Marano, protesta per la refezione scolastica. Decine di mamme sul piede di guerra

Marano, protesta per la refezione scolastica. Decine di mamme sul piede di guerra

Manifestazione di circa 40 genitori fuori al Comune. Appello al sindaco: “Chiediamo il servizio mensa da dicembre fino a giugno” MARANO –


Manifestazione di circa 40 genitori fuori al Comune. Appello al sindaco: “Chiediamo il servizio mensa da dicembre fino a giugno”

MARANO – E’ in corso la protesta dei genitori per la refezione scolastica. Una quarantina di mamme e papà si è recata furi al Comune per chiedere spiegazioni sul mancato inizio dell’servizio mensa nelle materne. “Il primo cittadino – dichiarano alcuni manifestanti – ci deve garantire che la refezione inizi entro il primo dicembre. Chiediamo inoltre maggiori tutele sulla qualità del cibo e l’immediata attivazione di una Commissione Mensa che controlli la qualità dei pasti. Infine – concludono i genitori – chiediamo il prolungamento della refezione fino al 30 giugno, per recuperare le ore di didattica perse in questi mesi”.

A conclusione dell’assemblea tra genitori, il primo cittadino e l’assessore all’Istruzione Domenico D’Ambra, l’amministrazione ha accolto le istanze dei genitori. Il sindaco, Angelo Liccardo, si è impegnato infatti ad invitare tutti i dirigenti scolastici affinché autorizzino l’autorefezione fino a quando la gestione del servizio mensa non verrà definitivamente aggiudicato. Spetterà poi ai singoli consigli d’istituto decidere se accettare o meno la proposta dei genitori, avallata dall’amministrazione