Marano, stamani alla D’Azeglio l’iniziativa “matite colorate per la Palestina”

Marano, stamani alla D’Azeglio l’iniziativa “matite colorate per la Palestina”

L’iniziativa ha consentito di raccogliere materiale scolastico che verrà inviato agli studenti della striscia di Gaza MARANO – “Matite colorate per la


L’iniziativa ha consentito di raccogliere materiale scolastico che verrà inviato agli studenti della striscia di Gaza

MARANO – “Matite colorate per la Palestina”, questo il nome dell’iniziativa che si è tenuta stamani alla scuola media Massimo D’Azeglio. La manifestazione si è posta l’obiettivo di raccogliere materiale scolastico da inviare ai bambini della striscia di Gaza. Nelle ultime settimane tantissimi sono stati gli studenti e i genitori della scuola di via Piave che hanno donato quaderni, matite, penne, diari, zainetti che verranno spediti nel lembo di terra che è oggi la Palestina.

All’iniziativa era presente Omar Suleiman, rappresentante della comunità palestinese partenopea. “Immaginate cosa vuol dire essere cacciati dalle proprie terre, case abitudini – ha spiegato Omar ai tanti bambini presente – è una cosa disumana. Ci hanno costretti a fuggire per creare nella nostra terra un loro stato. Ora i palestinesi sono costretti a vivere in campi di rifugiati, dove non esistono diritti: non c’è lavoro, non ci sono scuole o altri luoghi di aggregazione, non ci sono ospedali. Cosa sono gli esseri umani? – ha concluso Omar – Siamo animali che consentiamo che il popolo palestinese viva tutto questo? Voi dopo vi alzerete dalle sedie e tornerete a casa, io a casa mia non posso tornare”.

All’evento è intervenuta anche Eliana Riva, dell’associazione Libera: “Quest’estate in Palestina sono state bombardate 126 scuole e sono morti 503 bambini. Gli studenti palestinesi chiedono una scuola con l’acqua, l’elettricità, i banchi. Queste sono le loro attuali condizioni”. All’iniziativa è intervenuto anche il consigliere regionale Corrado Gabriele, l’assessore all’Istruzione Domenico D’Ambra, Gennaro Matino, teologo e scrittore, Paolo Siani, presidente fondazione Polis, Rosario Stornaiuolo, presidente Federconsumatori Campania e Antonietta Maglione, dirigente scuola media D’Azeglio.