Melito, Tentativo di furto in vico Palazzo. Ladri messi in fuga dai residenti

Melito, Tentativo di furto in vico Palazzo. Ladri messi in fuga dai residenti

Non è il primo episodio che si verifica in città. Torna la preoccupazione tra i melitesi: «Abbiamo paura»  MELITO – Entrano nel parco


Non è il primo episodio che si verifica in città. Torna la preoccupazione tra i melitesi: «Abbiamo paura»

 MELITO – Entrano nel parco residenziale situato all’altezza di vico Palazzo, nella parte storica di Melito e tentano di compiere un furto in un appartamento. Ma i vicini si accorgono di quello che sta succedendo e li mettono in fuga facendoli desistere dal loro intento. L’episodio si è verificato a metà della scorsa settimana.

Secondo qualche testimonianza i malviventi, incappucciati, sarebbero stati addirittura in 6. I balordi avrebbero raggiunto di vico Palazzo scavalcando il muro di cinta che divide il parco preso di mira all’ex area “Grace’’, l’immenso spazio non distante dalla rotonda cosiddetta “Decò’’ di corso Europa che sino a qualche decennio fa ha ospitato un grosso stabilimento chimico, poi dismesso. L’area “Grace’’ è chiuso al pubblico da tempo, riaperto soltanto per alcune manifestazioni di ampio respiro della città. Potrebbe essere questo il motivo che ha indotto i ladri a sceglierlo come punto d’appoggio per entrare in vico Palazzo ed utilizzarlo anche come via di fuga una volta fallito il colpo. Non è certo inoltre, se le telecamere di videosorveglianza poste a poca distanza dalla zona siano riuscite in qualche modo ad identificare i malviventi.

Impauriti i residenti della zona, non solo quelli di vico Palazzo ma anche delle vie limitrofe, che ora temono per la propria sicurezza. «E’ legittimo essere preoccupati per quanto sta avvenendo. Episodi del genere a Melito si stanno verificando sempre più spesso. Speriamo che nessuno sia protagonista di qualche spiacevole inconveniente ma la paura c’è» affermano.

I tentativi di furto si sono più volte verificati a Melito negli ultimi tempi. Casi del genere furono infatti segnalati dai cittadini nei pressi dell’ex cinema Barone di via Don Raffaele Abete ed anche in una zona residenziale di via Roma, a pochi passi dalle colonne di Giugliano. In quest’ultimo caso, due persone, che si spacciarono per carabinieri, raggiunsero attorno alle 4 del mattino l’appartamento di un ex militare dell’Arma ora in pensione intimandogli in malo modo di aprire la porta. Accortisi che coloro i quali sostavano fuori l’ingresso non fossero realmente carabinieri l’inquilino, in casa con il figlio, allertò subito la tenenza di Melito. Le divise nere però, fu questa la lamentela degli abitanti del posto, «dopo oltre un’ora, quando oramai i ladri avevano desistito dal loro intento».