Terra dei Fuochi, arrivano i soldi contro roghi e discariche. Ecco i comuni beneficiari

Terra dei Fuochi, arrivano i soldi contro roghi e discariche. Ecco i comuni beneficiari

Liberati 7 milioni con decreto dirigenziale della Regione per gli enti locali sottoscrittori del Patto “Terra dei Fuochi”. Altri sei milioni saranno


Liberati 7 milioni con decreto dirigenziale della Regione per gli enti locali sottoscrittori del Patto “Terra dei Fuochi”. Altri sei milioni saranno destinati all’Sma, la società pubblica che ha lanciato l’App segnala-incendi

HINTERLAND – Dopo tanti annunci arrivano le risorse di sostegno al ciclo integrato dei rifiuti nella Terra dei Fuochi. Con decreto dirigenziale del Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali del 24/11/2014 (decreto dirigenziale) si stanziano 7 milioni di euro. Il decreto dà attuazione alla delibera della giunta regionale del 16 dicembre del 2013 attingendo le risorse dal Fondo Aree Sottoutilizzate (FSC 2007/2013).

A beneficarne saranno i Comuni sottoscrittori del Patto per la Terra dei Fuochi. Tra cui anche i comuni dell’area a Nord di Napoli. Una cooperazione che nel luglio 2013 ha dato vita a un accordo stipulato tra Regione Campania, Province, Prefetture e Asl di Napoli e Caserta, ANCI Campania, ARPA Campania, ANAS, FAI, nonché i Comuni della provincia di Napoli e di Caserta territorialmente interessati.

Attraverso lo stanziamento dei fondi verranno contrastati due fenomeni: quello dei roghi tossici e lo smaltimento abusivo di rifiuti pericolosi e non. I soldi saranno finalizzati alla realizzazione di progetti comunali di salvaguardia, telecontrollo e recupero delle aree interessate da reiterati abbandoni di rifiuti e roghi. Nel lungo elenco dei Comuni risultati ammissibili al finanziamento, 54 in totale, troviamo al primo posto quello di Giugliano con Villaricca, Parete e Melito. Accorpati, i quattro comuni beneficeranno di 1milione di euro; seguono nella lista:

  • Qualiano con Calvizzano (499.346,53 euro);
  • Marano (250.000,00 euro);
  • Mugnano (30.000,00 euro);
  • Aversa (30.000,00 euro).

Nello stesso decreto dirigenziale si impegnano altri 5 milioni di euro più IVA (6.100.000,00 euro) per dare attuazione al progetto “Pattugliamento e Monitoraggio della Terra dei Fuochi” presentato da SMA Campania spa, finalizzato alla prevenzione dei roghi tossici. La società pubblica in questione ha lanciato di recente anche un’app scaricabile su Apple Store e ITunes per la segnalazione dei roghi (LEGGI ).