Antonio Amente: «Mi candido in una lista civica perché disgustato dalla politica corrotta dei partiti»

Antonio Amente: «Mi candido in una lista civica perché disgustato dalla politica corrotta dei partiti»

L’ex sindaco, con il senatore Vincenzo D’Anna e il consigliere regionale Carlo Aveta, sta ultimando la lista con cui si presenterà alle


L’ex sindaco, con il senatore Vincenzo D’Anna e il consigliere regionale Carlo Aveta, sta ultimando la lista con cui si presenterà alle prossime elezioni regionali

MELITO – Antonio Amente, già tre volte fascia tricolore di Melito, ha aderito alla corrente di Raffaele Fitto e non usa mezzi termini per i vertici di Forza Italia: «I candidati sono stati sempre calati dall’alto mai scelti dalla gente, si è dato spazio agli “yes man’’, sono disgustato dalla politica corrotta dei partiti, per questo ho scelto di concorrere con una lista civica».

«La mia candidatura alle prossime elezioni regionali – continua Amente – sta suscitando nelle coscienze di tantissimi cittadini ,quell’entusiasmo e quella volontà di partecipazione che la cattiva politica aveva annientato. Un giusto riconoscimento a chi, come me, ha sempre fatto politica “tra la gente”. D’altronde il risultato conseguito, nelle scorse europee a Melito e più in generale nell’area a nord di Napoli è un chiaro segnale per la mia candidatura alle prossime consultazioni regionali. La componente che faceva riferimento al sottoscritto riportò quasi il 50% dei voti di preferenza ottenuti da Forza Italia a Melito, oltre mille voti con Fitto e circa 1300 con Patriciello. A Melito si registrò poi una grossa anomalia rispetto al resto della provincia di Napoli. Nella mia città, infatti, giunse solamente terzo l’amico Fulvio Martusciello, che, invece, si era piazzato al primo ed al secondo posto in tutte le realtà del napoletano, mentre a Melito fu doppiato da Fitto e quasi triplicato da Patriciello».

Amente ha aderito alla nuova corrente di centrodestra di Raffaele Fitto ed era presente la scorsa settimana alla manifestazione allo storico Tempio di Adriano, dove è stato immortalato più volte dalle telecamere di “Gazebo” (vedi foto), programma di approfondimento politico condotto da Diego Bianchi su Raitre. L’invito alla manifestazione di Roma gli è arrivato personalmente dal leader della nuova corrente. L’ex sindaco, che con il senatore Vincenzo D’Anna e il consigliere regionale Carlo Aveta sta ultimando la nuova lista civica per le prossime elezioni regionali, dichiara: «Partiremo dai contenuti, stileremo dei punti programmatici e chi sarà d’accordo con le nostre idee per il rilancio dell’economia, il sostegno alle fasce deboli e le problematiche della disoccupazione giovanile, sarà nostro alleato, non avremo preclusioni di parti politiche».