Mafia Capitale a Villaricca, sequestrati immobili all’imprenditore Guarnera

Mafia Capitale a Villaricca, sequestrati immobili all’imprenditore Guarnera

Sotto chiave 181 unità abitative riconducibili al socio di Carminati. Alcune case sono state realizzate nell’hinterland giuglianese VILLARICCA – Sequestro disposto nelle


Sotto chiave 181 unità abitative riconducibili al socio di Carminati. Alcune case sono state realizzate nell’hinterland giuglianese

VILLARICCA – Sequestro disposto nelle prime ore dalla mattina dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma sul patrimonio dell’imprenditore edile Cristiano Guarnera. Il nuovo provvedimento di sequestro colpisce le quote societarie, il capitale sociale e l’intero patrimonio aziendale.

Sotto sequestro l’ Edilizia Piera S.r.l., L’ Immobiliare Torre Argentata Costruzioni S.r.l., la società Verdepamphili S.r.l., l’I.G.M.A. Costruzioni S.r.l., il Gruppo immobiliare Universo s.r.l., con sede a Roma, il 52% del capitale sociale della Devil Custom Cycles S.r.l., 181 unità immobiliari (n. 178 immobili e n. 3 terreni),; 1barca di 45 metri, 10 tra auto e motoveicoli; conti corrente. Il tutto per un valore di stima pari a circa 100.000.000 di euro. Alcuni degli immobili erano stati realizzati a Villaricca. Altri immobili a Roma, Sacrofano, Mentana e Pordenone.

Gli interessi di Mafia Capitale giungono dunque fino all’hinterland giuglianese. Secondo gli inquirenti Guarnera aveva un ruolo di spicco nell’associazione criminale guidata dal ras nero Massimo Carminati. Da imprenditore colluso si era trasformato nel tempo in imprenditore mafioso, affiliandosi al gruppo criminale e divenendo parte integrante dell’associazione stessa. Negli ultimi anni aveva messo a disposizione dell’organizzazione le proprie imprese nel settore dell’edilizia.

La notizia del sequestro di immobili a Villaricca riconducibili all’associazione mafiosa capitolina arriva dopo che nella scorsa settimana lo scandalo di Mafia Capitale aveva travolto anche il CDA della “Tre Erre srl”, la società affidataria dell’appalto per la bonifica dell’ex discarica Resit di Giugliano ( LEGGI ).