Melito, nascono i “bancomat” dell’ambiente. Premi economici in cambio di differenziata

Melito, nascono i “bancomat” dell’ambiente. Premi economici in cambio di differenziata

Le nuove attrezzature saranno utilizzabili 24 ore su 24 nelle isole ecologiche di via Po e via Madrid. Rilasceranno punti su apposita


Le nuove attrezzature saranno utilizzabili 24 ore su 24 nelle isole ecologiche di via Po e via Madrid. Rilasceranno punti su apposita ricevuta

MELITO – Sta per essere ultimata l’installazione delle apparecchiature intelligenti per incentivare la raccolta differenziata e migliorarne la qualità nel Comune di Melito, in provincia di Napoli. Si tratta di dispositivi che dopo aver identificato il cittadino mediante un tesserino automatico, pesano i rifiuti conferiti, verificano con dei software sofisticati se la raccolta è stata fatta bene e infine rilasciano un premio economico proporzionale al materiale depositato.

A darne l’annuncio il sindaco Venanzio Carpientieri dalla sua pagina ufficiale. Come si legge sul sito ufficiale del primo cittadino, il sacchetto di spazzatura differenziata verrà depositato in cambio di punti che il Comune provvederà a trasformare in buoni acquisto. Le nuove strutture, installate presso le già attive isole ecologiche di via Po e via Madrid, permettono di buttare l’immondizia 24 ore su 24 per ogni frazione differenziata (plastica, vetro, carta, ecc). Una specie di “sportello bancomat” dell’ambiente, anche se il nome del sistema è noto come “Smart Lock”.

Il Comune a breve informerà tutti i cittadini sulle modalità di ritiro della tessera necessaria per depositare i rifiuti e sugli esercizi commerciali convenzionati con le macchinette. Si tratta effettivamente di un sistema “intelligente” ed innovativo, almeno in questa zona. E mentre dai piani alti dell’Europa viene diffuso il principio “ più inquini, più paghi”, dalla casa comunale di Melito sembra che giunga la voce: “più ricicli, meno paghi”.

ECCO COME FUNZIONA: