Napoli, gli tamponano l’auto e poi lo prendono a botte. Arrestati tre giuglianesi

Napoli, gli tamponano l’auto e poi lo prendono a botte. Arrestati tre giuglianesi

I fatti sono avvenuti in via Caracciolo. I tre balordi erano a bordo di un’Audi A1. Dovranno rispondere di lesioni personali e


I fatti sono avvenuti in via Caracciolo. I tre balordi erano a bordo di un’Audi A1. Dovranno rispondere di lesioni personali e danneggiamento

NAPOLI – Prima gli tamponano l’automobile e poi lo picchiano. L’arrivo della Polizia ha impedito che un uomo di 42 anni, vittima di un pestaggio e del danneggiamento della sua auto ad opera di 3 giovani, riportasse lesioni ancor più gravi. L’increscioso episodio verificatosi nella notte, poco prima delle due, ha avuto inizio in Via Caracciolo, nei pressi degli chalet del lungomare.

La vittima, infatti, mentre era alla guida della sua auto, si è fermato al semaforo rosso quando è stato tamponato da un’autovettura Audi A1, al cui interno vi erano tre individui di età compresa tra i 26 ed i 32 anni, tutti e tre di Giugliano. Benché gli occupanti dell’auto fossero loro in difetto, hanno avvicinato l’automobilista intimandogli di fermarsi per i danni riportati alla loro auto. L’uomo ha tentato invano di spiegare d’essere stato tamponato e di non esser stato responsabile dell’incidente.

Percepite le intenzioni dei tre, il 42enne, impaurito, si è allontanato dal luogo raggiungendo Piazza Vittoria ove, però, è stato raggiunto e bloccato dagli occupanti dell’Audi A1. I tre hanno dapprima iniziato a danneggiare il veicolo del 42enne, mandando in frantumi il finestrino anteriore destro e piegando la portiera dopo averla presa a calci, poi gli hanno sferrato pugni al viso, tanto da procurargli una frattura al volto guaribile in 30 giorni.

Gli agenti della sezione “Volanti” dell’U.P.G.,  mentre erano in transito nel lato opposto di Piazza Vittoria per i normali servizi di prevenzione e controllo del territorio, sono stati fermati da alcuni passanti che segnalavano quel che si stava verificando. Prontamente intervenuti i poliziotti hanno bloccato G. P., di 26 anni e M. R., pregiudicato di 27 anni, quest’ultimo sottoposto all’avviso orale del Questore, nonché F. D. N., pregiudicato di 32 anni, con divieto di uscire da casa tra le 21,00 e le 6,00 e di condurre qualsiasi veicolo a motore. F.D.N., che era alla guida dell’autovettura, sottoposto ad alcool test è risultato positivo e, pertanto, è stato sanzionato ai sensi del C.d.S..

L’autovettura Audi A1, inoltre, è stata sequestrata dalla Polizia. I tre giovani sono stati arrestati e condotti al Carcere di Poggioreale perché responsabili dei reati, in concorso tra loro, lesioni personali dolose aggravate, nonché denunciati in stato di libertà per il reato di danneggiamento.