Pd, la Palma fa gli auguri su Facebook. Ma il web insorge: “Tieniti il regalo dell’inceneritore”

Pd, la Palma fa gli auguri su Facebook. Ma il web insorge: “Tieniti il regalo dell’inceneritore”

La parlamentare piddina posta una foto con Renzi nel giorno della protesta. Fioccano i commenti ironici di tanti cittadini GIUGLIANO – Un


La parlamentare piddina posta una foto con Renzi nel giorno della protesta. Fioccano i commenti ironici di tanti cittadini

GIUGLIANO – Un altro scivolone della piddina giuglianese dopo il discusso post sulla scorta di Roberto Saviano. Mentre decine di manifestanti giuglianesi si radunavano fuori alla sede dell’assessorato regionale in via De Gasperi per protestare contro l’inceneritore di Giugliano, la deputata di Napoli Nord postava una foto di auguri che la ritrae abbracciata al premier Matteo Renzi. Nessun post o frase, invece, che esprimesse solidarietà o vicinanza ai comitati civici della sua città.

Bastano così pochi minuti e fioccano i commenti di tanti cittadini inviperiti dal silenzio della parlamentare sulla questione inceneritore in una giornata così delicata. “Già che è li, gli dica che a Napoli si sta concludendo la gara di appalti per la costruzione dell’inceneritore. Dopo di che sarà un buon Natale per tutti. Cordialmente. Un cittadino di Giugliano in Campania”, scrive Francesco Mennillo. “Grazie ricambiamo”, scrive Franco Iacolare, postando una foto del comitato “no inceneritore” che sfila con tanto di striscione per via De Gasperi. “Grazie e saluti dalla Giugliano incenerita”, è il commento di Aeci Consumatori Giugliano. “Il regalino dell’inceneritore sotto l’albero se lo poteva tenere”, dice infine Gennaro Pezzurro.

Interviene a gamba tesa l’ex portavoce del M5S Ilaria Ascione sulla sua bacheca Facebook: “Ci sono donne di Giugliano che non hanno il minimo senso di responsabilità né culturale né politica verso la propria città. Oggi si aprivano le buste del bando di gara per l’inceneritore e lei se n’è lavata le mani, anzi no ci fa gli auguri, ci sono state altre donne oggi a difendere la sua terra”.

A quanto pare l’inceneritore di Giugliano non porta bene alle fortune politiche di Giovanna Palma. Poco meno di un anno fa, l’onorevole Pd fu bersaglio di duri attacchi per il voto contrario espresso in Parlamento contro un emendamento targato 5stelle che vietava la costruzione di nuovi inceneritori nella Terra dei Fuochi. In quella circostanza la Palma si difese dicendo che il potere in materia di rifiuti spettava alla Regione e che a nulla sarebbe valso il suo voto ( LEGGI ).