Piu Europa, la Coigiass: “Isola pedonale permanente? Abbiamo altre proposte”

Piu Europa, la Coigiass: “Isola pedonale permanente? Abbiamo altre proposte”

In via di definizione anche il calendario degli eventi natalizi autofinanziati dall’associazione. Allarme microcriminalità: “Occorrono maggiori controlli anche di notte” GIUGLIANO –


In via di definizione anche il calendario degli eventi natalizi autofinanziati dall’associazione. Allarme microcriminalità: “Occorrono maggiori controlli anche di notte”

GIUGLIANO – Isola pedonale al corso Campano e rilancio del commercio, la “Coigiass” è al lavoro. Dopo l’annuncio del Vice-comandante della Polizia Municipale Carmine Petraio (LEGGI), abbiamo raccolto anche i pareri dei vertici dell’associazione dei commercianti giuglianesi.

“Stiamo ancora facendo dei sondaggi tra gli associati e poi presenteremo la nostra proposta – dichiara il presidente Antonio Guarino – Stiamo valutando diverse azioni per il periodo natalizio: l’isola pedonale al corso partirà dalla 18 alle 21 tutti i giorni, sabato e domenica; oppure dalle 17 alle 21 il sabato e la domenica corso chiuso al traffico tutta la giornata. Per ora sono solo idee, stiamo ancora raccogliendo i pareri di tutti gli altri commercianti. Poi – continua Guarino – se la commissione straordinaria opterà per la chiusura permanente del corso anche dopo le festività, ci confronteremo e, nel caso, ne prenderemo atto”.

In via di definizione anche il calendario degli eventi natalizi organizzati dall’associazione, che partiranno dal 7 dicembre e termineranno il 5 gennaio. Tra pochi giorni la scaletta verrà resa pubblica attraverso l’affissione di manifesti in tutta la città. “Credo sia una grande risposta da parte dei commercianti – afferma il vice presidente Rosario Porcaro – il tutto sarà autofinanziato e i costi saranno anche abbastanza elevati. Questo dimostra la grossa volontà di fare squadra da parte di tutti”.

C’è un problema, però, che continua ad attanagliare il commercio giuglianese: i furti e le rapine. L’ultimo episodio nella notte tra lunedì e martedì con la vetrina di un negozio del corso Campano colpita da un proiettile (LEGGI). “Lanciamo un grido di dolore per tutti quelli che stanno subendo questi assalti, ci affidiamo alle forze dell’ordine, da soli non ce la facciamo – asseriscono in coro Guarino e Porcaro – Dopo l’ultimo incontro con carabinieri e polizia gli eventi criminosi non si sono più verificati di giorno. Il problema, però, adesso è la notte – concludono – occorrono maggiori controlli anche durante l’orario di chiusura e nelle ore notturne”.