Tesseramenti Gd Giugliano, il segretario: “C’è qualcuno interno che fa girare voci false”

Tesseramenti Gd Giugliano, il segretario: “C’è qualcuno interno che fa girare voci false”

Dalla segreteria giovanile arriva la smentita in merito alle accuse di scarsa trasparenza. Confermata la spaccatura interna in vista delle prossime elezioni


Dalla segreteria giovanile arriva la smentita in merito alle accuse di scarsa trasparenza. Confermata la spaccatura interna in vista delle prossime elezioni

GIUGLIANO – “Il tutto si è svolto regolarmente, le voci che girano sono infondate e quasi sicuramente messe in giro da una determinata corrente del partito per creare contrasto”. Risponde così Antonio Pirozzi, segretario dei Giovani Democratici di Giugliano, in merito alle accuse di scarsa trasparenza lanciate in occasione dei tesseramenti del 22 novembre (LEGGI).

“Qualche problema forse si è riscontrato nell’orario –afferma Pirozzi – che inizialmente era previsto per le ore 11 ma alle 10.30 c’erano già persone all’interno. Abbiamo solo rispettato l’ordine cronologico. Poi – continua – avevamo a disposizione solo 30 tessere e quindi è ovvio che non potevamo tesserare tutti in una sola giornata vista la grande affluenza. Purtroppo queste sono le direttive”.

Per il segretario del Pd giovanile, inoltre, sarebbero false anche le accuse delle tessere rinnovate telefonicamente. “Era presente anche Di Napoli, il presidente della commissione provinciale di garanzia – conclude Pirozzi – e non credo si siano potute verificare tali irregolarità in sua presenza. Non capisco come faccia qualcuno ad affermare determinate cose”.

Insomma, voci smentite dalla segreteria ma dalle dichiarazione trapelano ancora una volta i dissidi all’interno del Partito Democratico giuglianese visto il caos scatenato per il quale è stato necessario anche l’intervento dei “grandi”.  Le varie correnti interne, a quanto pare, hanno già iniziato a battagliare in vista delle prossime elezioni