Villaricca, soldi alla Protezione Civile ed assunzioni. Gaudieri: “Non ci compete”

Villaricca, soldi alla Protezione Civile ed assunzioni. Gaudieri: “Non ci compete”

Scontro tra maggioranza ed opposizione su due mozioni ritenute “irricevibili”. Guarino: “Quando non gli conviene il sindaco preferisce non rispondere”. VILLARICCA –


Scontro tra maggioranza ed opposizione su due mozioni ritenute “irricevibili”. Guarino: “Quando non gli conviene il sindaco preferisce non rispondere”.

VILLARICCA – “La proposta è irricevibile, non è competenza del consiglio”. È stata questa la secca risposta della maggioranza e del sindaco Gaudieri ai chiarimenti chiesti dall’opposizione in merito alla mancata rendicontazione delle spese della Protezione Civile. “C’è un consistente danno erariale ed il comune ne deve rispondere”, ha affermato il consigliere Maisto. Da bene 3 anni, infatti, l’associazione che gestisce la Protezione Civile di Villaricca ha ricevuto dal Comune 1.500 euro al mese senza giustificarne il motivo. La maggioranza ha però ribadito che la questione non deve riguardare il consiglio e la mozione è stata respinta.

La stessa trama si è poi ripetuta quando il consigliere Luigi Sarracino ha proposto di rivedere il bando per l’assunzione di un ufficiale di Polizia Municipale. Per il consigliere di FI la proposta andava allargata anche alle persone che hanno conseguito un’altra laurea, non solo quindi a quella in Giurisprudenza come previsto nel bando e come avviene in altri comuni d’Italia. “Diamo speranza anche ai giovani che hanno svolto altri studi”, ha detto Sarracino. Dopo un attimo di esitazione ed una breve sospensione del consiglio, anche qui il sindaco Gaudieri ha espresso il suo parere contrario: “Il bando è già stato pubblicato in Gazzetta e c’è un regolamento da rispettare, anche questa questione non riguarda il consiglio comunale”.

Qui, sono partite le contestazioni. “Quando non sei d’accordo ti nascondi e non vuoi rispondere”, ha detto il leader dell’opposizione Guarino riferendosi a Gaudieri. Polemiche anche dal consigliere di maggioranza Granata che ha abbandonato l’aula: “Allora è inutile metterle all’ordine del giorno se non sono di nostra competenza. Qui dobbiamo lavorare, altrimenti riscaldiamo solo la sedia”.

Si è poi parlato di Cava Riconta. Il consigliere Rocco Ciccarelli, presidente della commissione speciale sulla discarica, ha chiesto il punto della situazione al sindaco in merito al ricorso contro il nuovo impianto previsto dalla Sapna. “Non ho ancora visto nessuno atto che confermi tale ricorso. Per ora solo chiacchiere, non vorrei si trattasse di un’operazione di facciata”, ha dichiarato Ciccarelli.

Infine, rinviata la proposta di razionalizzazione delle spese legali ed approvata la pubblicazione del bando per l’apertura dell’Area Fiera anche di domenica visto il grande successo riscontrato di sabato.