Lago Patria, rifiuti “preziosi”. Arriva l’ecocompattatore al supermercato Sigma

Lago Patria, rifiuti “preziosi”. Arriva l’ecocompattatore al supermercato Sigma

Il nuovo macchinario sarà inaugurato sabato prossimo. Tanti gadget a tutte le persone che conferiranno rifiuti FASCIA COSTIERA – A Giugliano si


Il nuovo macchinario sarà inaugurato sabato prossimo. Tanti gadget a tutte le persone che conferiranno rifiuti

FASCIA COSTIERA – A Giugliano si ricicla sempre di più. Sabato 24 sarà inaugurato un altro ecopoint Garby a Lago Patria. La macchina sarà installata presso il supermercato Sigma Market Patria, dove si potranno conferire bottiglie (PET) e lattine (ALU) in cambio di un buono sconto sulla spesa. L’evento, programmato dalle 11 alle 17, vedrà l’azienda Garby con il concessionario di zona ECOCE Srl, distribuire gadget a tutte le persone che conferiranno rifiuti.

Il sistema dovrebbe essere oramai noto, visto che nel solo Comune di Giugliano sono stati installati già numerosi ecocompattatori che in pochissimi mesi hanno raccolto più di 5000 kg di rifiuti, divisi tra PET colorato (più di 1600 kg), PET trasparente (più di 1500 Kg), PET azzurrino (più di 1700 kg) e tappi (quasi 200 kg).

eco-compattatoreL’uso di queste tecnologie green è molto semplice: l’ecocompattatore ha delle apposite bocche ove inserire bottiglie di plastica, lattine d’alluminio e tappi. Al termine del conferimento, poi, si preme un bottone che automaticamente genera lo scontrino valido come buono sconto sulla spesa. Ogni ecopunto equivale a 5 centesimi cumulabili per uno sconto massimo del 10% sul totale della spesa. Per intenderci, su una spesa di 100 euro lo sconto è 10 euro. Conviene.

Ciascuna macchina ha una capacità di mille bottiglie al giorno che, una volta compattate, con un volume ridotto del 20%, vengono portate direttamente all’azienda di trasformazione. È così che la bottiglia dell’acqua diventa una penna, una t- shirt o altro ancora.

Il sistema presenta un duplice vantaggio: si rivela economico per i cittadini e limita l’impatto ambientale grazie alla riduzione del volume dei rifiuti e all’accorciamento della filiera di trasporto. Si stima, infatti, che in un anno sia diminuito del 10% il consumo di carburante per il trasporto dei rifiuti, mentre la qualità di plastica raccolta sia aumentata quasi del 5%, sottraendola così all’immondizia indifferenziata.

Insomma, Garby rappresenta una nota positiva in un territorio che porta il marchio “Terra dei Fuochi”: incentivare la raccolta differenziata riduce il rischio che i rifiuti si disperdano nelle discariche o, ancor peggio, lungo le strade.