Maxi-operazione contro i “tombaroli”. A capo dell’organizzazione un uomo di Villaricca. VIDEO

Maxi-operazione contro i “tombaroli”. A capo dell’organizzazione un uomo di Villaricca. VIDEO

Recuperati reperti archeologici per un valore di due milioni e mezzo di euro. A finire in manette 18 persone HINTERLAND – Operazione


Recuperati reperti archeologici per un valore di due milioni e mezzo di euro. A finire in manette 18 persone

HINTERLAND – Operazione contro i “tombaroli” nelle prime ore del mattino. Sventata una vera e propria organizzazione a delinquere finalizzata alla ricerca illecita, all’impossessamento e alla ricettazione di reperti archeologici. Scavi clandestini in tantissimi siti della Campania che portavano all’organizzazione guadagni stratosferici.

A capo dell’organizzazione tre uomini, finiti in carcere a seguito di misura cautelare disposta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. Tra di essi Angelo Valente, di Villaricca, classe ’83. Insieme a lui Rocco Verrengia, di Napoli, e Benedetto D’Aniello, di Sant’Antonio Abate. Altre 15 persone sono finite agli arresti domiciliari.

Gli arresti sono stati effettuati dai carabinieri nelle province di Caserta, Napoli, Salerno, Frosinone e Latina. I militari di Caserta e della Tutela del patrimonio culturale hanno recuperato oltre 1.500 reperti archeologici di diversa natura e datazione, (oltre a numerosi falsi) per un valore di 2,5 milioni di euro. I reperti provenivano da importanti giacimenti archeologici campani e venivano esportati attraverso una rete di ricettazione verso la Spagna e gli Stati Uniti.

Tra i reperti recuperati, in particolare, figurano: un cratere a campana di grandi dimensioni del IV-II secolo a.c.; un’anfora della Magna Grecia e quattro affreschi in stile pompeiano rinvenuti all’interno di un’abitazione privata di Pompei.

Agli arresti domiciliari: Verrengia Carmelo, 39enne di Capua; Langione Luigi, 54enne di Mondragone; Langione Pasquale, 62enne di Mondragone; Bifulco Michele, 48enne di Napoli; Piglialarmi Egidio, 49enne di Mondragone; Falconetti Vittorio, 49enne di Mondragone; Sorrento Michele, 64enne di Capaccio (Sa); Messina Michele, 61enne di Castellammare di Stabia (Na); Izzo Raffaele, 61enne di Castellammare di Stabia (Na); Balzona Rosa, 63enne di Terzigno (Na); Papa Tommaso, 50enne di Mondragone; Simeone Simone, 40enne di Formia (Lt); Mastrobattista Angelo, 49enne di Sabaudia (Lt); Castaldo Sergio, 60enne di Napoli; Savarese Candido Augusto, 73enne di Napoli.

GUARDA IL VIDEO: