Napoli piange, è morto Pino Daniele

Napoli piange, è morto Pino Daniele

Il cantautore partenopeo è stato stroncato da un infarto nella notte. Aveva 59 anni NAPOLI – La città di Napoli piange Pino


Il cantautore partenopeo è stato stroncato da un infarto nella notte. Aveva 59 anni

NAPOLI – La città di Napoli piange Pino Daniele. Il cantautore napoletano è stato stroncato da un infarto nella notte nella sua casa in Toscana. Avrebbe compiuto 60 anni il prossimo 19 marzo. Inutili i soccorsi e i tentativi di rianimazione. Lascia 5 figli. La figlia Sara si sarebbe limitata a dire: “E’ terribile”.

La notizia ha fatto subito il giro del web. A dare l’annuncio via social il cantante e amico Eros Ramazzotti, con un post: “Anche Pino ci ha lasciati”. L’ultima apparizione di Pino Daniele in tv risale allo scorso 31 dicembre, quando è stato ospite di Flavio Insinna ne “L’anno che verrà” su Raiuno.

Il suo esordio musicale risale al 1975 con il gruppo “Batracomiomachia”. Nel 1976 l’incontro con James Senese e nel 1977 l’album d’esordio “Terra mia”. Da lì una carrellata di successi all’insegna del blues napoletano come “Je so’ pazz” o “Napul è”, canzone di denuncia sulla sua Napoli. Il mondo della musica, da Laura Pausini a Tiromancino, si stringe in segno di lutto attorno alla famiglia del cantautore.