Operazione anti-droga a Scampia. Denunciati un maranese e un giuglianese

Operazione anti-droga a Scampia. Denunciati un maranese e un giuglianese

Si tratta di un 46enne di Marano e di un 20enne di Giugliano che aveva occupato abusivamente un edifico comunale. In manette


Si tratta di un 46enne di Marano e di un 20enne di Giugliano che aveva occupato abusivamente un edifico comunale. In manette anche un 22enne di Napoli

HINTERLAND – Operazione ‘alto impatto’ nelle aree sotto l’influenza del clan camorristico della “Vannella Grassi”, con perquisizioni e controlli di noti pregiudicati del luogo. Deferiti in stato di libertà anche un giuglianese e un maranese.

In particolare i carabinieri della Compagnia di Napoli, insieme ai colleghi del reggimento Campania e del battaglione Lombardia, hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio nei complessi di edilizia popolare chiamati “case celesti” e “lotto p”. Le manette sono scattate per Antonio Russo, 22 anni, residente sul Viale della Resistenza, già noto alle forze dell’ordine, evaso dagli arresti domiciliari ai quali era sottoposto per spaccio di droga.

Deferiti in stato di libertà per detenzione illecita di stupefacenti un 25enne del luogo e un 46enne di Marano, già noti alle forze dell’ordine: avevano, rispettivamente, 2 confezioni di marijuana, del peso complessivo di 2,2 grammi e di 7 dosi di eronia, del peso complessivo di 6 grammi. Per invasione di edifici deferito un 40enne del luogo e una 20enne di Giugliano, sorpresi per aver abusivamente occupato un appartamento comunale su via Limitone D’Arzano.

Durante i controlli, con la collaborazione dei vigili del fuoco di Napoli, sono stati abbattuti paletti e porte di ferro con vetro blindato installate abusivamente negli scantinati delle case popolari per ritardare l’intervento delle forze dell’ordine e favorire attività illecite.