Qualiano, il consigliere Cacciapuoti scrive al prefetto: “Una difficile convivenza col Comune”

Qualiano, il consigliere Cacciapuoti scrive al prefetto: “Una difficile convivenza col Comune”

Secondo il capogruppo di Forza Italia il silenzio regna sovrano. Tanti i chiarimenti e le informazioni richieste al sindaco che non hanno


Secondo il capogruppo di Forza Italia il silenzio regna sovrano. Tanti i chiarimenti e le informazioni richieste al sindaco che non hanno mai avuto risposta

QUALIANO – Lettera al prefetto da parte del consigliere di opposizione Giulio Cacciapuoti. Sin dalle prime righe della missiva si percepisce la situazione politica ed amministrativa che investe Qualiano e i suoi cittadini.

Giulio Cacciapuoti
Giulio Cacciapuoti

“Una assai difficile quotidiana convivenza politica-amministrativa con chi è alla guida dell’Ente e quindi al governo della città ove dalla nascita risiedo”, scrive l’Avvocato, il quale riporta, nel documento, parte di precedenti lettere inviate al sindaco nelle quali chiedeva chiarimenti su argomenti di grande urgenza ed importanza per la cittadinanza. Richieste d’informazioni che non hanno mai ricevuto risposta.

“Il silenzio regna sovrano” aggiunge Cacciapuoti, che poi, in qualità di capogruppo del partito di Forza Italia, sottolinea le “quotidiane difficoltà nel relazionarsi con la controparte istituzionale”. Nel lungo documento viene messa in luce “l’omissione del sindaco” considerata dallo scrivente illegittima.

Leggi il documento:

Lettera prefetto