Villaricca e Mugnano attendono la salma di Michele Liccardo. Gaudieri: «i parenti pensavano che ce l’avesse fatta»

Villaricca e Mugnano attendono la salma di Michele Liccardo. Gaudieri: «i parenti pensavano che ce l’avesse fatta»

Il sindaco all’ANSA: «l’autopsia non è ancora stata disposta; verrà sepolto accanto alla madre, nel cimitero mugnanese» VILLARICCA – Non è stata


Il sindaco all’ANSA: «l’autopsia non è ancora stata disposta; verrà sepolto accanto alla madre, nel cimitero mugnanese»

VILLARICCA – Non è stata ancora resa disponibile ai familiari la salma di Michele Liccardo, uno dei due camionisti napoletani rimasti vittima della tragedia del Norman Atlantic. A confermarlo è Francesco Gaudieri, sindaco di Villaricca, città della provincia di Napoli dove il giovane si era trasferito dopo il matrimonio.

Liccardo, infatti, è nativo di Mugnano, che dista una manciata di chilometri da Villaricca. I familiari più stretti di Liccardo si trovano ora nell’istituto di medicina legale di Bari, dove è stata riposta la salma del giovane. “Sono ancora in corso accertamenti – dice il sindaco Gaudieri – non è sicuro che venga disposta l’autopsia”. “Invece – prosegue il sindaco di Villaricca – è quasi sicuro che il funerale di Michele Liccardo venga celebrato a Mugnano: lì è sepolta la madre e credo che la famiglia voglia che anche Michele trovi posto in quel cimitero”.

“Probabilmente – fa sapere il sindaco Gaudieri – saranno celebrate esequie separate, ad orari sfalsati, ma separate”. “Il cognato – conclude il sindaco di Villaricca – mi ha detto che in famiglia sono tutti scossi. Pensavano Michele fosse scampato alla tragedia dell’incendio. Poi, invece, la malasorte si è accanita contro di lui e ce l’ha strappato”.

FONTE ANSA