Auchan in crisi, a rischio posti di lavoro a Giugliano e Mugnano

Auchan in crisi, a rischio posti di lavoro a Giugliano e Mugnano

Calcolati 320 esuberi tra Napoli e provincia. Braccio di ferro con i sindacati per il taglio dei salari HINTERLAND – La crisi


Calcolati 320 esuberi tra Napoli e provincia. Braccio di ferro con i sindacati per il taglio dei salari

HINTERLAND – La crisi economica continua a farsi sentire, anche per la grande distribuzione. Perfino l’Auchan infatti è in sofferenza. I 60 ipermercati dislocati nella penisola hanno accumulato perdite per 1 miliardo di euro. La “ricetta” per il salvataggio è stata presentata dalla multinazionale francese ai sindacati in un incontro tenutosi a Roma.

A quanto pare sarà la Campania a pagare il prezzo più alto: l’azienda ha individuato 320 posti di lavoro da tagliare. Tra Napoli e provincia gli esuberi sono 37 a Nola (200 addetti), 45 a Napoli via Argine (190 addetti), 47 a Mugnano (200 addetti), 60 a Pompei (180 addetti) e 58 a Giugliano (310 addetti). L’alternativa ai licenziamenti sarebbe quella del taglio dei salari attraverso contratti di solidarietà.