Giugliano, commercianti in stato d’agitazione. “Ci hanno chiuso in un pollaio”

Giugliano, commercianti in stato d’agitazione. “Ci hanno chiuso in un pollaio”

Il presidente Coigiass Antonio Guarino: “Consentire almeno il passaggio, siamo esasperati” GIUGLIANO – Non si placano le polemiche per la pedonalizzazione del Corso


Il presidente Coigiass Antonio Guarino: “Consentire almeno il passaggio, siamo esasperati”

GIUGLIANO – Non si placano le polemiche per la pedonalizzazione del Corso Campano nella nuova veste “PIU Europa”. Stamani i commercianti sono scesi in strada per protesta assieme ad i vertici e gli associati della Coigiass.

“Con il Comune ormai è un muro contro muro – afferma il presidente dell’associazione Antonio Guarino – sono sordi ad ogni nostra richiesta. I lavori ancora in corso, il maltempo ed il difficile periodo economico rendono ancora più complicata la situazione. Il Corso andrebbe aperto al traffico veicolare anche solo per il passaggio con la sosta, come previsto dal progetto, non consentita. Qualcuno in segno di protesta ha deciso anche di consegnare le chiavi del negozio ai commissari”.

“Siamo esasperati – dichiarano invece altri commercianti -. La sera è un deserto sia quando piove che quando il tempo è buono. Ci sono attività commerciali che stanno chiudendo alle ore 19. Dopo quell’ora c’è solo il rischio di essere rapinati. Così non andiamo più avanti. I commissari non vivono la città e non sanno. O si prendono provvedimenti o ci prepareremo ad azioni di protesta pacifiche ma clamorose”

Martedì, infatti, ci sarà un incontro al Municipio con la commissione straordinaria per discutere del problema.