Giugliano, truffa dei falsi braccianti agricoli: 360 persone indagate

Giugliano, truffa dei falsi braccianti agricoli: 360 persone indagate

Secondo gli investigatori le persone coinvolte avrebbero percepito gli assegni di disoccupazione senza aver mai lavorato GIUGLIANO – Ben 360 persone sono


Secondo gli investigatori le persone coinvolte avrebbero percepito gli assegni di disoccupazione senza aver mai lavorato

GIUGLIANO – Ben 360 persone sono finite sotto la lente d’ingrandimento delle Fiamme Gialle e della Procura di Napoli Nord. L’indagine riguarda la truffa ai danni dell’Inps dei falsi lavoratori agricoli nelle campagne del giuglianese.

Secondo gli investigatori, le persone coinvolte avrebbero percepito gli assegni di disoccupazione senza aver mai lavorato nemmeno un giorno.

Le indagini sono partite dal pentito Giuliano Pirozzi. L’ex “ragioniere” del clan Mallardo, infatti, avrebbe rivelato il sistema ai magistrati: i braccianti venivano assunti per un determinato periodo con la compiacenza dei datori di lavoro e poi licenziati per accedere così ai sussidi.

Resta da capire adesso quali lavoratori siano realmente in regola e quali facciano parte del sistema truffaldino.