Marano, esternalizzazione del servizio idrico: mercoledì la discussione in Consiglio comunale

Marano, esternalizzazione del servizio idrico: mercoledì la discussione in Consiglio comunale

In aula si discuterà anche della mozione del Pd e del riconoscimento di altri 4 debiti fuori bilancio MARANO –  Andrà in scena


In aula si discuterà anche della mozione del Pd e del riconoscimento di altri 4 debiti fuori bilancio

MARANO –  Andrà in scena mercoledì pomeriggio il primo Consiglio comunale del 2015. Sono 12 i punti all’ordine del giorno su cui è chiamata a discutere l’assise. Tra questi quello più atteso e che probabilmente infiammerà la discussione in aula è la proposta di esternalizzazione del servizio idrico, ovvero l’affidamento a terzi della fatturazione e riscossione delle bollette dell’acqua e dell’accertamento delle evasioni.

Quello dell’esternalizzazione dei tributi è un tema che ha tenuto banco nelle ultime settimane e che ha già scatenato non poche polemiche: soltanto qualche settimana fa il Movimento 5 Stelle consegnò al primo cittadino oltre 500 firme, raccolte negli ultimi mesi, proprio contro l’affidamento a terzi del servizio.

Per il sindaco Angelo Liccardo però l’esternalizzazione dei tributi comunali è un atto necessario, visto che all’Ente “mancano le risorse umane e qualitative per gestire autonomamente il servizio”. Mercoledì in aula si discuterà anche della mozione, firmata dai democratici, per la messa in sicurezza della rotonda di via San Rocco nei pressi dell’area Pip e del riconoscimento di altri 4 debiti fuori bilancio.