Qualiano, strade flagellate dal maltempo. Onofaro: “Provvedimenti urgenti e risolutivi”

Qualiano, strade flagellate dal maltempo. Onofaro: “Provvedimenti urgenti e risolutivi”

L’ex sindaco si è rivolto all’ufficio tecnico proponendo interventi alternativi. Intanto il Comune ha stanziato una cifra da molti ritenuta irrisoria QUALIANO


L’ex sindaco si è rivolto all’ufficio tecnico proponendo interventi alternativi. Intanto il Comune ha stanziato una cifra da molti ritenuta irrisoria

QUALIANO – Allarmano le condizioni del manto stradale di Qualiano, che a seguito delle abbondanti piogge di questi giorni si presenta come un vero e proprio scenario di guerra. Buche ovunque, sia nel centro della città che nelle strade secondarie. Vie dissestate che rappresentano un vero e proprio attentato alla vita di chi è al volante. Ed è proprio da quest’ultimi che partono le numerose denunce per una situazione ritenuta al limite. Sotto accusa la manutenzione delle strade.

Interventi di risanamento “usa e getta”, poco dispendiosi ma che si limitano a riempire le buche di breccia. “A rendere impraticabili e pericolose le principali arterie della città non sono solo le buche o la fitta pioggia ma anche questa breccia utilizzata per tappezzare le enormi voragini. Essa fuoriesce proprio a causa della pioggia e rende il manto stradale sdrucciolevole ed altamente pericoloso – spiega il consigliere di opposizione Onofaro – fino ad oggi la manutenzione stradale è stata inesistente, se la Telecom non avesse effettuato i lavori dov’è passata la fibra ottica la situazione sarebbe ancora più grave”.

L’ex sindaco si è rivolto all’ufficio tecnico affinchè vengano presi provvedimenti urgenti e risolutivi. Intanto il Comune fa sapere di aver messo a disposizione 1.500 euro per il risanamento del manto stradale, una cifra da molti considerata irrisoria, che non ha portato alla soluzione del problema. Intanto si propongono interventi alternativi ma efficaci come l’utilizzo dell’asfalto a freddo, indicato per la riparazione delle buche su strade in asfalto e cemento, per risanare una delle cittadine del territorio napoletano più dissestate. Tra le principali strade interessate, quelle che più presentano una situazione disastrata sono Via Rosselli, Via S.M a Cubito e Via Campana , ma si apprende di disagi anche nelle arterie secondarie dell’intera cittadina.