Camorra, arrestato il boss degli “Scissionisti” Vincenzo Pariante. Era latitante dal 2013

Camorra, arrestato il boss degli “Scissionisti” Vincenzo Pariante. Era latitante dal 2013

Dopo l’arresto del fratello Rosario era diventato il reggente del clan. E’ uno dei responsabili della prima faida di Scampia che insanguinò


Dopo l’arresto del fratello Rosario era diventato il reggente del clan. E’ uno dei responsabili della prima faida di Scampia che insanguinò l’Area nord di Napoli. GUARDA IL VIDEO

HINTERLAND –  Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato di Napoli hanno localizzato ed arrestato il latitante di camorra Vincenzo Pariante, 63enne.

Latitante da Aprile 2013 Pariante Vincenzo è stato condannato all’ergastolo dal Tribunale di Napoli il 14.12.2014 perché ritenuto il mandante del duplice omicidio di MONTANINO Fulvio e SALIERNO Claudio, consumato il 28 ottobre del 2004.

arresto vincenzo parianteTale grave fatto delittuoso ha dato avvio alla cosiddetta prima faida di Scampia (2004/2005) e sancito il definitivo affrancamento dal clan camorristico facente capo a Paolo Di Lauro (Ciruzzo il Milionario) di altre famiglie prima fedeli al capo clan Di Lauro e poi coalizzatesi nel cosiddetto cartello “Scissionista”.

Vincenzo Pariante attualmente era il reggente dell’omonima famiglia malavitosa avendo assunto il ruolo ricoperto da suo fratello, Rosario, detenuto dall’ottobre 2002 e recentemente divenuto collaboratore di giustizia.

Il boss è stato rintracciato, a seguito di approfondite indagini coordinate dalla Procura della Repubblica- Direzione Distrettuale Antimafia, da personale della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato di P.S. di Secondigliano in Via Monte Rosa a Napoli, all’interno dell’abitazione della moglie, dove si era recato nelle ore precedenti. Ha provato a sottrarsi alla cattura nascondendosi all’interno di un divano nel quale era stato ricavato un apposito nascondiglio.

GUARDA IL VIDEO DELL’ARRESTO: