Disintegrarono l’auto ed uccisero una donna: arrestato l’autista-killer del commando di rom

Disintegrarono l’auto ed uccisero una donna: arrestato l’autista-killer del commando di rom

L’impatto avvenne a Giugliano. A bordo c’era una famiglia di Marano. Il gruppo per gli assalti usava una potente Audi S4 GIUGLIANO


L’impatto avvenne a Giugliano. A bordo c’era una famiglia di Marano. Il gruppo per gli assalti usava una potente Audi S4

GIUGLIANO – Correva l’anno 2012 ed un commando di rom, efferati criminali esperti in rapine alle aree di servizio, si schiantò nel tentativo di fuggire contrò una Fiat Punto sulla quale viaggiava un’intera famiglia di Marano. A causa del violento impatto perse la vita Girolama Di Fiore mentre rimasero gravemente feriti il marito Ernesto Persico, classe 1970, e le due bambine Giuseppina, classe 2000, poi sottopostasi ad un delicato intervento alla calotta cranica, e Carmela, classe 1996.

Il tragico incidente avvenne in via Santa Maria a Cubito a Giugliano e subito dopo lo scontro il gruppo si dileguò nelle campagne circostanti.

Il commando per gli assalti armati usava una vettura Audi S4 truccata (raggiungeva i 400 cavalli di potenza) ed era ricercata dalle forze dell’ordine di tutta Italia. Inutili tutti i tentativi di inseguimento. Ormai erano diventanti imprendibili anche per le potenti vetture in dotazione alla polizia.

Oggi la polizia stradale ha eseguito un’ordinanza cautelare in carcere, emessa dal gip di Napoli, nei confronti di Igor Zdravkovic, 23enne residente nel campo nomadi di Secondigliano e già detenuto a Poggioreale per altre cause: è ritenuto l’autista dell’auto-killer dei rapinatori.

L’indagine è stata condotta attraverso i resti di Dna rinvenuti nella famigerata Audi usata dal commando.

GUARDA IL VIDEO: