Marano, Compagnia dei carabinieri: venerdì la discussione in Consiglio comunale

Marano, Compagnia dei carabinieri: venerdì la discussione in Consiglio comunale

Dopo l’approvazione in assise, il Comune potrà firmare l’accordo con l’Arma dei carabinieri per la concessione trentennale della struttura di via Nuvoletta


Dopo l’approvazione in assise, il Comune potrà firmare l’accordo con l’Arma dei carabinieri per la concessione trentennale della struttura di via Nuvoletta

MARANO – Compagnia dei carabinieri, venerdì la discussione in Consiglio comunale. L’assise dovrà decidere se concedere o meno in concessione (comodato d’uso trentennale) all’Arma dei carabinieri la struttura di via Nuvoletta per l’ubicazione del Comando Compagnia dei carabinieri.

L’edificio, realizzato con fondi comunali ( 3 milioni e 200 mila euro) nell’ambito dei progetti Piu Europa, non è tuttavia ancora stato accatasto e quindi non risulta nel patrimonio comunale dell’Ente. Proprio per questo motivo il collegio dei revisori dei conti ha espresso parere sfavorevole sulla concessione della struttura all’Arma dei carabinieri. In sostanza per il collegio il Comune non può affidare a terzi un bene che di fatto ancora non possiede.

Sulla questione dovrà ora esprimersi il Consiglio comunale. Se l’assise approverà la proposta dell’Amministrazione targata Liccardo, il Comune potrà firmare la convenzione per la concessione trentennale della struttura con il Comando Provinciale dell’Arma dei carabinieri. L’arrivo della Compagnia comporterebbe la presenza sul territorio di almeno altri 50 militari, oltre a quelli già presenti. La Compagnia avrebbe inoltre competenza non solo su Marano, ma anche su altri comuni dell’area a nord di Napoli, probabilmente Mugnano, Calvizzano e Melito. Decisioni queste che verranno prese, una volta firmato l’accordo, dal Comando provinciale dell’Arma.