Marano, lottizzazioni edilizie. Corrado Gabriele: “Basta con le speculazioni”

Marano, lottizzazioni edilizie. Corrado Gabriele: “Basta con le speculazioni”

Il capogruppo PSI alla Regione afferma: “Bisogna avere il coraggio di dire no ai palazzinari e curare gli interessi della città” MARANO


Il capogruppo PSI alla Regione afferma: “Bisogna avere il coraggio di dire no ai palazzinari e curare gli interessi della città”

MARANO – “Il commissario ad acta nominato dalla Provincia ha dato il via libera al piano di lottizzazione edilizia per il comparto C17, previsto dal vigente piano regolatore e da realizzare in via Corree di sotto. L’atto è propedeutico alla costruzione di circa 150 nuovi appartamenti. Una nuova colata di cemento, assolutamente non necessaria e in un territorio già ampiamente devastato dall’abusivismo edilizio, potrebbe dunque abbattersi sulla città. Bisogna fermare quest’ennesima speculazione edilizia. I cittadini di Marano non hanno bisogno di nuovi appartamenti o condomini, ma al contrario di infrastrutture, spazi verdi, aree attrezzate. Il Piano adottato dal commissario ad acta si basa su valutazioni e parametri tecnici che risalgono alla fine degli anni 70, quando il fabbisogno abitativo del territorio era completamente diverso. A distanza di quasi quarant’anni è impensabile dare il la a un piano di lottizzazione che, di fatto, non corrisponde più alle vere esigenze del territorio. Il Comune, retto da un’amministrazione di centrodestra, può e deve annullare questo provvedimento, del tutto anacronistico, con una semplice delibera di giunta. Una delle promesse del sindaco Liccardo, fatte durante l’ultima campagna elettorale, era quella di dare alla città meno cemento e più verde. Ora vedremo se questa promessa sarà mantenuta o se il sindaco si piegherà alle logiche dei palazzinari o delle famiglie interessate a costruire. Liccardo dovrebbe pensare a ben altro, in primis a dotare la città di infrastrutture capaci di assicurare maggiore vivibilità ai residenti”.

Comunicato stampa