Marano, riorganizzato il servizio di notifica degli atti giudiziari per le violazioni del Codice della Strada

Marano, riorganizzato il servizio di notifica degli atti giudiziari per le violazioni del Codice della Strada

Gli atti saranno notificati dagli agenti della polizia municipale. Liccardo e Belmare: “Così taglio dei costi di oltre il 50 per cento”


Gli atti saranno notificati dagli agenti della polizia municipale. Liccardo e Belmare: “Così taglio dei costi di oltre il 50 per cento”

MARANO – Saranno gli agenti della Polizia Locale a notificare gli atti giudiziari per le violazioni del Codice della Strada. La riorganizzazione è stata avviata per ridurre i costi di gestione dell’Ente. Il servizio di notifica degli atti giudiziari veniva svolto da Poste Italiane con un costo annuo rilevante che pesava sul bilancio  per circa 60mila euro a cui era da aggiungere il 15% per il servizio affrancatura.

“Oltre i costi elevati c’è da considerare che la qualità-quantità del servizio reso negli anni da Poste Italiane ha avuto delle falle – commenta il Comandante Claudio Cappuccio – un solo dato, il 40% dei verbali emessi non veniva notificato in prima istanza con le più svariate e fantasiose motivazioni, quindi il plico ritornava al mittente con l’aggravante del raddoppio dei tempi di lavorazione e dei costi, in quanto l’atto andava riaccertato e rinotificato”.

Una riorganizzazione necessaria, dunque, ed assolutamente fattibile considerato che tra i vari compiti dell’agente di Polizia Locale si annovera anche la funzione di messo notificatore. “Abbiamo osservato il principio di economicità ed efficienza operativa – spiega l’Assessore alla Polizia Locale Eliodoro Belmare – avviando l’organizzazione del servizio di notifica a mano sul territorio cittadino dei verbali al CdS, da svolgere oltre l’orario ordinario di servizio, garantendo in tal modo un controllo diretto dell’atto e una riduzione dei costi per il Comune di Marano. Il personale idoneo interno al corpo Polizia Locale sarà individuato con sottoscrizione di volontarietà”.

“Avremo un risparmio notevole, taglieremo i costi del 51,4% – afferma il Sindaco Angelo Liccardo -Organizzando il servizio di notifica “in  house” rispondiamo ad un principio di economicità e di efficienza in quanto l’organizzazione di tale servizio mette in atto un risparmio netto per l’Ente, con una riduzione delle spese di oltre il 50%, ed in più avremo tempi più rapidi di consegna. Un buon risultato che pone in evidenza il grosso lavoro di questa Amministrazione in un momento di difficoltà economica generale, puntando a ridurre i costi e gli sprechi”.