Marano, strade colabrodo: stamani la protesta dell’opposizione

Marano, strade colabrodo: stamani la protesta dell’opposizione

Il consigliere del Pd, Pasquale Coppola: “Belmare signorotto di paese. Amministrazione non riesce a governare” MARANO – Si è tenuta stamani la protesta


Il consigliere del Pd, Pasquale Coppola: “Belmare signorotto di paese. Amministrazione non riesce a governare”

MARANO – Si è tenuta stamani la protesta “Marano non è Baghdad” contro le disastrose condizioni del manto stradale. Alla manifestazione ha partecipato il Pd, L’Altra Marano, Sel, Rifondazione, i consiglieri indipendenti Palladino, Passariello e Abbatiello e alcuni esponenti del Partito Socialista.

Particolarmente dure sono state le parole del consigliere del Pd, Pasquale Coppola: “L’assessore Belmare è un signorotto di paese, ha criticato questa protesta perchè i lavori di ripristino erano già iniziati. Noi non critichiamo solo le buche, ma un’amministrazione che da due anni non ci governa e non accetta neanche consigli. La condizione delle strade è disastrosa, eppure 20 giorni fa proprio nella strada dove vive l’assessore Belmare è apparso un bel tappetino d’asfalto, lo stesso a San Rocco dove vive un altro assessore. Quell’asfalto – ha concluso Coppola – poteva essere utilizzato per ripristinare il disastro provocato dalla ditta che ha installato la fibra ottica, dalla quale il Comune non ha neanche preteso il rifacimento del manto stradale che loro hanno distrutto”.

Sulla stessa falsa riga anche gli interventi di Bertini, Palladino. A concludere la protesta è stata Stefania Fanelli, segretario del circolo cittadino di Sel, che ha ricordato come le voragini che oggi caratterizzano le arterie cittadine “diventeranno futuri debiti fuori bilancio, gli stessi di cui ora tanto si lamenta l’amministrazione”.