Morte bianca a Napoli, cade da un’impalcatura operaio di Mugnano

Morte bianca a Napoli, cade da un’impalcatura operaio di Mugnano

L’uomo stava lavorando con una smerigliatrice. Al momento della tragedia era senza protezione NAPOLI – Cade da un’impalcatura e muore. Una morte


L’uomo stava lavorando con una smerigliatrice. Al momento della tragedia era senza protezione

NAPOLI – Cade da un’impalcatura e muore. Una morte bianca a Napoli, in vico Castellina, rione Sanità. Secondo quanto rendono noto i carabinieri, l’uomo, Angelo Perrillo, 55 anni, originario di Mugnano, stava lavorando con una smerigliatrice quando è precipitato da un’altezza di circa 10 metri.

A quanto pare, l’operaio stava lavorando senza protezione. Quando è avvenuta la tragedia, l’uomo era in compagnia di altri due lavoratori con i quali stava spostando delle lamiere. Forse, a causa del peso, è scivolato ed è precipitato.

Inutili i tentativi di soccorso: l’uomo è deceduto sul colpo. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri della Compagnia Stella. Lutto per la città di Mugnano.