Napoli, arriva il primo street magazine italiano. Sarà venduto da indigenti e clochard

Napoli, arriva il primo street magazine italiano. Sarà venduto da indigenti e clochard

Il web magazine facciunsalto.it diventa di carta. Attesa l’uscita per il prossimo settembre. Costerà appena un euro NAPOLI – Facciunsalto.it, il noto magazine


Il web magazine facciunsalto.it diventa di carta. Attesa l’uscita per il prossimo settembre. Costerà appena un euro

NAPOLI – Facciunsalto.it, il noto magazine web che racconta emozioni edito dall’Associazione Culturale Facciunsalto Editori, dopo soli diciotto mesi online diventa di carta e va in stampa, ponendosi in controtendenza rispetto a un mercato editoriale in crisi.

“Sarà molto di più di un semplice giornale, poiché non sarà venduto nelle edicole ma – col vecchio metodo dello strillonaggio – da persone in difficoltà, che saranno i nostri soci in affari: dai senzatetto agli ex carcerati, dai pensionati ai disoccupati, dagli studenti agli ex tossicodipendenti”, dichiara Massimiliano Maccaus, Presidente della casa editrice partenopea.

Un appuntamento bimestrale che racconterà emozioni, scritto da giovanissime penne, e venduto per strada da persone in difficoltà, che interpreta con qualche adeguamento il fenomeno diffuso all’estero degli street-paper: ”In molti Paesi del mondo questo fenomeno esiste già. Ma in Italia lo portiamo noi. Adesso!”, riferisce un portavoce di FUS Edizioni.

È il primo street magazine italiano. Un modo nuovo di aiutare chi vive un momento difficile, dando una speranza, una chance, una opportunità.

Il progetto, che partecipa per la Campania al bando Culturability 2015 indetto dalla fondazione Unipolis (http://culturability.org/progetti-presentati/facciunsalto-it-street-magazine), è stato selezionato anche da Eppela.com, piattaforma italiana leader nel crowdfunding, che sostiene l’iniziativa alla pagina web http://www.eppela.com/ita/projects/2901/facciunsaltoit-street-magazine, dove è possibile vedere l’intenso videoclip promozionale realizzato per l’occasione da FUS Edizioni sulla sceneggiatura della nota attrice calabrese Annalisa Insardà, anch’ella autrice di facciunsalto.it

Per sostenere il progetto, basteranno anche solo cinque euro: un piccolissimo contributo che darà una nuova possibilità a molte persone disagiate, una piccola donazione che potrà far dire “questo progetto è anche mio”.

La rivista avrà una tiratura iniziale di 20mila copie e verrà distribuita sul suolo campano, Napoli in primis, per poi andare alla conquista di Roma e di altri capoluoghi italiani di provincia.

Avrà un formato molto maneggevole (16×24 cm), costerà appena un euro e vi si troveranno contenuti inediti degli autori di facciunsalto.it – giovani penne provenienti da tutta Italia – filtrati attraverso la lente delle emozioni, che è il tratto distintivo del magazine.

Ci sarà spazio per inchieste, interviste, approfondimenti, racconti di vita vissuta e immaginaria; ogni due mesi facciunsalto accompagnerà il lettore nel suo percorso, con un taglio volutamente avulso dalla cronaca spicciola, e diverso dal fare consueto del giornalismo odierno.

Un po’ vita, un po’ racconto, un po’ noveling e non-fiction, ma anche un bel po’ giornalismo alla vecchia (e bella) maniera, che lascerà inoltre nei lettori e acquirenti il dolce sentire di aver aiutato una persona in difficoltà attraverso un gesto concreto, fatto del giusto riconoscimento che si deve alla dignità di chi lavora. I venditori potranno candidarsi da qui: CANDIDATURE

GUARDA IL VIDEO:

Comunicato stampa