Rubavano farmaci oncologici agli ospedali e li rivendevano, arrestate 8 persone

Rubavano farmaci oncologici agli ospedali e li rivendevano, arrestate 8 persone

Durante le operazioni sono state sequestrate 53 mila confezioni di medicinali per un valore di quasi 2 milioni di euro HINTERLAND – Rubavano


Durante le operazioni sono state sequestrate 53 mila confezioni di medicinali per un valore di quasi 2 milioni di euro

HINTERLAND – Rubavano farmici negli ospedali e li rivendevano in tutta Italia, arrestate 8 persone. L’associazione criminale, specializzata nel ricettare farmaci rubati, come medicinali oncologici, anti-reumatismi e neurodegenerativi, è stata fermata stamani dalla Guardia di Finanza dei comandi provinciali di Napoli e Roma.

Durante le operazioni sono state arrestate 8 persone, tutte campane, e sequestrate 53 mila confezioni di farmaci, ritrovati in vari depositi ubicati ad Arzano, Casoria e Napoli, per un valore di mercato complessivo di quasi 2 milioni di euro. L’organizzazione criminale, attiva nelle provincie di Napoli, Caserta e Salerno e nel nord-ovest dell’Italia, era specializzata nel ricettare farmaci rubati che venivano poi immessi nei circuiti ufficiali di vendita.

Tra i medicinali rinvenuti, molti sono utilizzati per la cura di patologie oncologiche e neurodegenerative e richiedono dunque particolari modalità di conservazione, che non venivano osservate dall’organizzazione criminale. Gli arrestati ora dovranno rispondere dell’accusa di associazione a delinquere, ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti.