“Sarai sempre con noi”, l’ultimo saluto di parenti ed amici a Francesca Cerullo

“Sarai sempre con noi”, l’ultimo saluto di parenti ed amici a Francesca Cerullo

Il corpo della giovane giuglianese arriva in una bara bianca. Don Luigi: “Capisco dolore ed incredulità, era piena di gioia di vivere”


Il corpo della giovane giuglianese arriva in una bara bianca. Don Luigi: “Capisco dolore ed incredulità, era piena di gioia di vivere”

GIUGLIANO – In tanti affollano la chiesa intitolata a san Massimiliano Kolbe, nel rione Casacelle. Sono lì per dare l’ultimo saluto a Francesca Cerullo, la giovane giuglianese che ha perso la vita domenica scorsa in un tragico incidente sull’asse mediano, mentre si recava a lavoro al centro commerciale Campania di Marcianise.

Tantissimi gli amici della 26enne, tra le loro mani palloncini bianchi con frasi dedicate a lei che sono stati liberati verso il cielo al termine della cerimonia, come a darle un ultimo segno di affetto. Francesca è in una bara bianca, presenti anche le sue colleghe della gioielleria e dipendenti di alcuni negozi presenti nel centro commerciale.

Nella sua omelia, don Luigi dice: “Capisco il dolore e la rabbia. Molti di voi si staranno chiedendo come sia possibile. Ma il sorriso e la gioia di vivere di Francesca resteranno per sempre, è morta andando al lavoro e questo significa che era una ragazza con la testa sulle spalle, purtroppo oggi molti giovani non sanno più cosa significhi impegnarsi, e trovano rifugio nella droga ed in altre devianze. Francesca era una ragazza a posto e questa deve essere una consolazione per chi l’ha amata e perduta così presto”.