Amministrative a Giugliano, Bifaro (FdI): “Giovani come Smarrazzo e Sepe devono candidarsi”

Amministrative a Giugliano, Bifaro (FdI): “Giovani come Smarrazzo e Sepe devono candidarsi”

L’esponente del direttivo nazionale dei giovani di Fratelli d’Italia: “Servono anche forze fresche, la nostra coalizione è aperta a tutti quelli che


L’esponente del direttivo nazionale dei giovani di Fratelli d’Italia: “Servono anche forze fresche, la nostra coalizione è aperta a tutti quelli che condividono i nostri contenuti”. Corsa a 3 per il candidato sindaco

GIUGLIANO – “Il centrosinistra si sta spaccando, il centrodestra unito può vincere”. A lanciare la sfida è Emanuele Bifaro, esponente del direttivo nazionale dei giovani di “Fratelli d’Italia”, che nonostante l’importante ruolo che ricopre ha deciso di uscire allo scoperto e candidarsi per le amministrative della sua città.

Pietro Smarrazzo
Pietro Smarrazzo

“Invito anche tutti i giovani che si riconoscono nei nostri valori a partecipare attivamente alla vita politica giuglianese, – dichiara Bifaro – devono scendere in campo per Giugliano soprattutto quelli che ricoprono ruoli importanti nelle dirigenze dei movimenti partitici. In particolare mi riferisco a Pietro Smarrazzo, coordinatore regionale dei giovani di Forza Italia. Mi farebbe piacere vederlo più impegnato per la questione locale, lo vedo ancora troppo defilato, Forza Italia dovrebbe essere la forza trainante del centrodestra per le prossime amministrative”.

Vittorio Sepe
Vittorio Sepe

“Lo stesso discorso vale per Vittorio Sepe – aggiunge Bifaro – che anche ricopre un ruolo di rilievo a livello nazionale (è segretario al Ministero dell’Ambiente ed è in forza all’Udc, ndr), potrebbe unirsi a noi, questa città ha bisogno di figure come lui e Smarrazzo. Ci vogliono forze fresche”.

Il nome di Sepe, infatti, è già girato anche in passato come candidato sindaco. Un volta sfumata quest’ipotesi, però, l’esponente democristiano avrebbe sempre declinato la candidatura come consigliere.

“Io come esponente di Gioventù Nazionale ho quasi il dovere di candidarmi per la mia città – continua – ed invito a fare lo stesso anche gli altri giovani impegnati nei direttivi nazionali come Pietro Smarrazzo e Vittorio Sepe che sarebbero importanti nel consiglio comunale. La nostra coalizione è aperta a tutti quelli che si riconosco nel centrodestra”.

La coalizione di centrodestra è infatti ancora in via di definizione. L’obiettivo è quello di andare tutti uniti. Per ora si sta discutendo anche su chi dovrebbe essere il candidato sindaco e ci sono tre nomi in lizza. Si tratta di Enzo Basile, proposto da Fratelli d’Italia-An e La Destra, Antonio Panico e Raffaele Quaranta, ben visti tra le fila di Forza Italia. Nei prossimi giorni potrebbe esserci l’intesa finale. Il favorito al momento, però, sembra essere l’avvocato penalista Quaranta.

(foto copertina: Emanuele Bifaro con l’onorevole Giorgia Meloni)