Ci scrive Antonio Poziello: “Non mi lascio trascinare in un cantico di lavandaie”

Ci scrive Antonio Poziello: “Non mi lascio trascinare in un cantico di lavandaie”

Il vincitore delle primarie, estromesso dalla corsa a sindaco, commenta caustico la situazione in casa PD GIUGLIANO – Antonio Poziello, è oramai


Il vincitore delle primarie, estromesso dalla corsa a sindaco, commenta caustico la situazione in casa PD

GIUGLIANO – Antonio Poziello, è oramai cosa risaputa, non è più il candidato sindaco per il PD. Mentre la conferenza stampa di presentazione per il nuovo candidato Emanuele D’Alterio viene rinviata a lunedì prossimo, Poziello ci scrive per commentare la situazione nel suo (ex?) partito. Ecco le sue parole:

“Sono stato educato al rispetto per le persone, – ha dichiarato a Il Meridiano news – alla pacatezza dei toni, all’intelligenza delle posizioni e delle esposizioni. Non mi lascerò trascinare in un cantico di lavandaie. La politica è sentimento, non risentimento. Per qualcuno è solo Risiko e rosico. Mi appassionano il civile confronto, le idee, i progetti, i sogni. Che al momento mi pare scarseggino. Di educazione, in fondo, ognuno ha la sua.”