Crisi Auchan, via libera a 320 licenziamenti nella sola provincia di Napoli

Crisi Auchan, via libera a 320 licenziamenti nella sola provincia di Napoli

A questi 320 bisogna aggiungere gli 80 dipendenti di Mugnano e Pompei già mandati a casa attraverso la mobilità incentivata HINTERLAND – Sono


A questi 320 bisogna aggiungere gli 80 dipendenti di Mugnano e Pompei già mandati a casa attraverso la mobilità incentivata

HINTERLAND – Sono 1460 i lavoratori Auchan a rischio in tutta Italia. Ad annunciarlo la stessa multinazionale francese, che nella giornata di ieri ha comunicato ai sindacati l’avvio della procedura di licenziamento per quasi 1500 dipendenti. La regione più colpita dai nuovi tagli, come spesso accade, è la Campania dove sono previsti 320 licenziamenti da attuare nei 5 ipermercati della provincia di Napoli: Giugliano, Mugnano, Napoli – via Argine, Nola e Pompei.

A questi 320 licenziamenti bisogna aggiungere gli 80 dipendenti di Mugnano e Pompei già mandati a casa attraverso la mobilità incentivata. I sindacati hanno ora tempo due mesi per cercare di trovare un accordo con il colosso francese. Se entro questo lasso di tempo la vertenza sindacale dovesse fallire, partiranno tutte le 1460 lettere di licenziamento.