Epatite A, avviso dell’Asl Napoli Nord sul consumo di frutti di mare. Ecco cosa fare

Epatite A, avviso dell’Asl Napoli Nord sul consumo di frutti di mare. Ecco cosa fare

Le ultime raccomandazioni del Dipartimento di Prevenzione sulla cottura dei mitili HINTERLAND – Non si fermano le raccomandazioni lanciate dall’azienda sanitaria locale per


Le ultime raccomandazioni del Dipartimento di Prevenzione sulla cottura dei mitili

HINTERLAND – Non si fermano le raccomandazioni lanciate dall’azienda sanitaria locale per prevenire la diffusione del virus dell’Epatite che ha seminato il panico nelle settimane scorse.

“In considerazione dell’allerta alimentare dovuta al riscontro del virus dell’Epatite A e del norovirus  in campioni di mitili – si legge in un comunicato ufficiale diramato a tutti i comuni dell’hinterland – si raccomanda di non consumare frutti di mare crudi o poco cotti”.

La spiegazione scientifica è legata alla temperatura al di sopra della quale il virus HAV, responsabile dell’Epatite, viene neutralizzato. Il virus HAV diventa inattivo se sottoposto a una cottura di 85 gradi centrigradi per 15 minuti o a 100 gradi per 1 un minuto. Pertanto una rapida cottura potrebbe non essere sufficiente. Il comunicato stampa porta la firma del direttore del Dipartimento di Prevenzione Asl Napoli Nord Enrico Bianco.