Far West a Marano, rapina a mano armata in una gioielleria di corso Europa

Far West a Marano, rapina a mano armata in una gioielleria di corso Europa

Quattro uomini, tutti a volto coperto, sono entrati nel negozio con dei fucili a pompa e hanno portato via soldi e monili MARANO –


Quattro uomini, tutti a volto coperto, sono entrati nel negozio con dei fucili a pompa e hanno portato via soldi e monili

MARANO – Terrore in pieno centro a Marano. Poco fa quattro uomini, tutti a volto coperto, sono entrati nella gioielleria “Esposito” di corso Europa, minacciando i commessi con dei fucili a pompa. Sotto la minaccia delle armi, gli uomini si sono fatti consegnare l’incasso e poi un bottino formato dai gioielli e dai monili, tutti esposti nella vetrina interna. Rubato anche un orologio che uno dei quattro commessi presenti teneva al polso.

I quattro banditi sono poi corsi in strada e sono fuggiti a bordo di una Fiat Panda sparando alcuni colpi in aria. Terrore tra i passanti. Sul posto i carabinieri della locale tenenza, diretti da Francesco Tessitore, che stanno raccogliendo le testimonianze dei presenti ed effettuando i rilievi.

“E’ stato terribile – racconta una delle commesse – quando hanno esploso dei colpi all’esterno del negozio, credevamo che ci fosse qualche ferito o che si fosse scatenata qualche sparatoria”. Ad accrescere il senso di terrore anche un colpo esploso contro un’altra vetrina all’interno della gioielleria. Forse un tentativo fallito di raccogliere altri monili ed incrementare il bottino della rapina.

(Foto: archivio)