Forza Italia, il nome nuovo è quello di Angela Rispo. Sfuma la candidatura di Quaranta

Forza Italia, il nome nuovo è quello di Angela Rispo. Sfuma la candidatura di Quaranta

Nel Pd, nonostante le smentite, il candidato è Emanuele D’Alterio. Luigi Guarino sarà il candidato sindaco di alcune liste della fascia costiera,


Nel Pd, nonostante le smentite, il candidato è Emanuele D’Alterio. Luigi Guarino sarà il candidato sindaco di alcune liste della fascia costiera, affiancato da Aprovitola

GIUGLIANO – A dieci giorni circa dalla presentazione delle liste i giochi politici negli opposti schieramenti sono per niente definiti. Seppure nel Pd ormai sia dato per scontato il nome dell’avvocato Emanuele D’Alterio quale candidato sindaco per la coalizione di centrosinistra, i vertici locali, tramite il commissario della sezione Peppe Russo, tengono a precisare che nulla è stato ancora deciso, e che nomi in campo restano – oltre a quello di D’Alterio – quelli di Rocco Granata, già assessore alla regione, e di Ombretta Argenzio, dirigente sanitario.

Resta ancora da capire cosa farà Antonio Poziello, il vincitore delle primarie. In molti ritengono che alla fine si accoderà alle decisioni del partito contrattando un ruolo diverso che potrebbe vederlo impegnato a livello regionale. Pochi sarebbero poi quelli che lo seguirebbero in un’eventuale corsa solitaria.

A destra ormai è partita l’avventura di Luigi Guarino che si propone come candidato sindaco di alcune liste espressione della fascia costiera, forte dell’appoggio anche di Giuseppe Aprovitola che dovrebbe rafforzarlo con il sostegno della propria lista “Democrazia e libertà”.

In Forza Italia sta sfumando la candidatura dell’avvocato Quaranta. Il penalista giuglianese sembra non essere gradito ad una parte dei Forzisti che mal digeriscono la sua candidatura in quanto non diretta espressione del territorio e di età troppo avanzata per dirigere il governo della città. Tra l’altro sul suo nome non ci sarebbe la convergenza nè del Nuovo Psi di Mallardo – l’ex assessore provinciale sollecitato anche da Stefano Caldoro sta puntando con una parte di Fratelli D’Italia su Nello Palumbo, già sottosegretario e senatore – nè dei centristi di Ncd. Tra l’altro il nuovo centro destra è fortemente spaccato. Alcuni vorrebbero appoggiare Guarino, altri sono vicini al senatore Palumbo, altri ancora, come Vittorio Sepe, sarebbero propensi a sostenere la candidatura di Emanuele D’Alterio con una lista con il solo simbolo dell’UDC.

Intanto nelle ultime ore proprio in Forza Italia sta maturando l’idea di una candidatura femminile. Il nome sarebbe quello di Angela Rispo già assessore della Giunta Pianese, che avrebbe tutte le caratteristiche per accontentare le diverse anime del partito di Berlusconi. Originaria di Giugliano appartenente ad una famiglia di orientamento democristiano, l’assessore Rispo nel suo breve periodo di esperienza politica nella giunta, si distinse per impegno e capacità.