Il Napoli torna a vincere, Fiorentina schiantata 3-0: in rete Mertens, Hamsik e Callejon

Il Napoli torna a vincere, Fiorentina schiantata 3-0: in rete Mertens, Hamsik e Callejon

Non visto l’eurogol di Higuain, la Roma pareggia col Torino: azzurri a -7 dal terzo posto NAPOLI – La vittoria in campionato


Non visto l’eurogol di Higuain, la Roma pareggia col Torino: azzurri a -7 dal terzo posto

NAPOLI – La vittoria in campionato mancava dal 2-0 contro il Sassuolo di un mese e mezzo fa, poi 2 punti in 5 partite che hanno fatto sprofondare gli azzurri e ridimensionare le ambizioni di qualificazione in Champions. Con la Fiorentina era quindi necessario tornare ai 3 punti e scuotersi dopo l’eliminazione in Coppa Italia, e il Napoli ci riesce con una prova convincente.

Se Montella rinuncia alle punte e infoltisce centrocampo e trequarti, Benitez lancia Gabbiadini accanto ad Higuain in quello che spesso diventa un 442. Strinic e Koulibaly i cambi in difesa, sulla mediana è Gargano a fare coppia con David Lopez.

La prima occasione per gli azzurri nasce a sinistra dove Mertens si lancia in velocità superando Savic, il suo servizio al centro verso Higuain è preda di Basanta che interviene goffamente e quasi beffa Neto, il portiere brasiliano si salva in angolo. Savic salva su Gabbiadini lanciato da Callejon, ma al 23′ il Napoli trova il vantaggio: Higuain di testa prolunga a sinistra verso Mertens, il belga controlla e si accentra superando Richards, poi proprio sul limite dell’area lascia partire un destro a giro preciso che si infila sul palo lungo e vale l’1-0, con successivo abbraccio di gruppo in zona panchina.

Il Napoli troverebbe anche il raddoppio, quando al 35′ in azione personale Higuain vince il contrasto con Basanta e scaglia un destro terrificante che picchia prima sotto la traversa e poi in campo, oltre la riga: vedono tutti, tranne l’allegra banda arbitrale diretta da Damato, una svista clamorosa che conferma l’inutilità degli addizionali di porta. Il Pipita ci prova ancora qualche minuto dopo con una bella girata, ma stavolta Neto è attento e al riposo si va con un buon Napoli in vantaggio solo di misura.

Montella inserisce Gomez e la Fiorentina avanza il baricentro, ma la prima occasione della ripresa è ancora per il Napoli con Gabbiadini che con un bel sinistro sfiora il palo alla destra di Neto. E’ proprio l’ex Sampdoria che lascia spazio ad Hamsik al 18′, due minuti dopo sul lancio di Mertens Savic buca clamorosamente e mette Higuain solo davanti a Neto: l’argentino prova il dribbling ma si allunga la palla e fallisce un’occasione enorme.

L’errore di Higuain potrebbe fiaccare il morale degli azzurri, ma a scacciare gli oscuri presagi ci pensano in coppia Callejon ed Hamsik, ovvero i due più criticati in questa stagione: lo spagnolo illumina con un delizioso assist nello spazio, lo slovacco si inserisce come ai bei tempi e infila Neto di destro per il 2-0.

Alla mezz’ora spazio per Lorenzo Insigne al posto di uno stanchissimo Higuain, poi Zuniga per Mertens, il Napoli controlla il doppio vantaggio e la Fiorentina, con Borja Valero, non sfrutta l’occasione regalata da Andujar. Gli azzurri anzi trovano anche il tris, grande assist per Callejon che sfila alle spalle di uno spaesato Savic ed infila a tu per tu con Neto il pallone del 3-0. Poi nel finale fallo di rigore su Maggio non visto.

La Roma pareggia a Torino e viene scavalcata dalla Lazio che non si ferma più, il terzo posto ora è a sette lunghezze. La sfuriata di De Laurentis ed il successivo ritiro sembrano aver fatto effetto, col Napoli visto oggi pomeriggio al San Paolo, qualche speranza può ancora esserci.