Incredulità a Pianura, perchè Antonio Riano avrebbe ucciso i Simeone?

Incredulità a Pianura, perchè Antonio Riano avrebbe ucciso i Simeone?

Il ragazzo, incensurato, stava acquistando la casa della coppia. La pista più seguita è la lite per motivi finanziari GIUGLIANO – Il


Il ragazzo, incensurato, stava acquistando la casa della coppia. La pista più seguita è la lite per motivi finanziari

GIUGLIANO – Il duplice omicidio dei coniugi Simeone ha, secondo gli inquirenti, un colpevole. Ad uccidere marito e moglie, nei pressi di cava Riconta, sarebbe stato Antonio Riano, 27 anni, fioraio, del quartiere napoletano di Pianura. Cosa abbia fatto però scattare la furia omicida del giovane, per altro incensurato, resta ancora da chiarire.

A legare Riano ed i Simeone l’appartamento che la coppia stava vendendo al ragazzo, appartamento che – stando ad alcune testimonianze di chi frequentava il presunto assassino – era stato quasi interamente pagato. E allora perchè arrivare a tanto? L’immagine che disegnano i conoscenti di Antonio Riano è quella di un ragazzo tranquillo, non violento, onesto lavoratore e molto legato alla fidanzata con cui progettava di andare presto a vivere proprio nella casa che stava acquistando.

Le indagini proseguono, il movente è ancora da definire ma una lite per questioni finanziarie è lo scenario al momento più plausibile, la pista più battuta. A Pianura, intanto, regna lo sgomento e l’incredulità per una storia che ha reciso due vite e – probabilmente – rovinato in maniera definitiva quella di Antonio Riano.