Lettera al segretario Psi di Giugliano. Simeone: “Sostegni Poziello o ti togliamo il simbolo”

Lettera al segretario Psi di Giugliano. Simeone: “Sostegni Poziello o ti togliamo il simbolo”

Il segretario provinciale scrive ad Antonio Ferraro dopo l’annuncio di togliere l’appoggio al PD alle amministrative Caro Antonio, Ho letto con attenzione


Il segretario provinciale scrive ad Antonio Ferraro dopo l’annuncio di togliere l’appoggio al PD alle amministrative

Caro Antonio,
Ho letto con attenzione il comunicato da Te diramato e ritengo opportuno e doveroso chiarire i termini esatti della posizione politico-organizzativa della Federazione del partito, approvata peraltro negli organi statutari.

Il PSI ha sottoscritto col PD un patto di consultazione che ha una precisa finalità: consentire a socialisti e democratici, uniti dal simbolo del Partito del Socialismo Europeo, di elaborare scelte politiche coerenti rispetto alle esigenze dei cittadini e di lavorare insieme, ove possibile, a tutti i livelli politico-istituzionali della Repubblica, dai comuni al parlamento. Questo patto però non obbliga in alcun modo le Federazioni Provinciali e le sezioni locali del partito ad allearsi al Partito Democratico a prescindere dai contenuti politici e dal dovuto rispetto reciproco.

I Socialisti sono e restano indipendenti e compiono le proprie scelte politiche nella massima autonomia. E soprattutto sono e restano coerenti. Il Partito Democratico, nelle sue infinite contraddizioni, può ritenere normale annullare le recenti consultazioni primarie giuglianesi e scaricare Antonio Poziello, legittimato dal voto delle primarie stesse, perché al momento sotto indagine per fatti ben lungi dall’essere dimostrati; e al contempo può ritenere normale candidare alla presidenza della Regione Campania Vincenzo De Luca, già condannato in primo grado. I Socialisti non sono mai stati garantisti a giorni alterni: la nostra coerenza ci impone di confermare il nostro sostegno a Poziello, indipendentemente dalle scelte del PD. Non c’è patto che tenga. Non possiamo permettere che i democratici, lacerati al proprio interno in tutto il territorio metropolitano, conducano nel baratro dell’incoerenza il nostro partito e nel baratro della sofferenza amministrativa una città come Giugliano, già notevolmente martoriata nel recente passato.

Quanto alla minaccia non certo velata di non presentare la lista del partito e il simbolo PSI alle prossime elezioni amministrative, Ti invito a riflettere su questa decisione e a riconsiderarla in tutti i suoi aspetti. Una scelta simile non serve a nessuno, né ai compagni di Giugliano né alla Federazione, né tantomeno ai cittadini giuglianesi. L’appuntamento elettorale comunale è il punto di arrivo di anni di lavoro: così facendo, butteresti alle ortiche tutto l’impegno che avete profuso in passato.

La Federazione Provinciale ovviamente, nel caso in cui Tu persista, dovrà per forza di cose individuare un compagno cui affidare il simbolo per la presentazione della lista PSI.

Saluti
Antonio Simeone
Segretario Provinciale PSI