Mugnano, Carmine Iazzetta presenta la sua coalizione: “la società civile è dalla nostra parte, saremo la vera sorpresa”

Mugnano, Carmine Iazzetta presenta la sua coalizione: “la società civile è dalla nostra parte, saremo la vera sorpresa”

Se eletto, l’avvocato si dice pronto a devolvere lo stipendio alle famiglie meno abbienti. Aree verdi, mercato e biblioteca le sue priorità


Se eletto, l’avvocato si dice pronto a devolvere lo stipendio alle famiglie meno abbienti. Aree verdi, mercato e biblioteca le sue priorità

MUGNANO – Si è tenuta questa mattina in Piazza Municipio la presentazione del gruppo di liste che fanno riferimento a Carmine Iazzetta come candidato a sindaco. La coalizione a sostegno dell’avvocato mugnanese è composta da Popolari per l’Italia e dalle liste civiche Rinnovamento Democratico, Risveglio Mugnanese, “Punto a Capo” e Iazzetta Sindaco.

“Non mi è stato mai permesso di governare e sono stato tenuto sempre ai margini, ora dopo tanti anni di esperienza ho deciso di scendere in campo in prima persona per determinare un cambiamento” spiega Iazzetta, che interrogato sul programma da perseguire per dar seguito a questo desiderio di cambiamento risponde di aver individuato subito quali debbano essere le priorità: per prima cosa, con un gesto dal valore simbolico, rinuncerà allo stipendio da sindaco “per metterlo a disposizione delle famiglie più bisognose”.

Poi individua i tre punti più urgenti da mettere in atto, “recupero delle aree verdi di Mugnano, privatizzazione del mercato ittico e la costituzione di una biblioteca comunale in uno dei tanti immobili inutilizzati del comune”. Nonostante le previsioni diano per scontato che la tornata elettorale si risolverà in una lotta a due tra il candidato del centrosinistra Sarnataro e il candidato del centrodestra Piscopo, Carmine Iazzetta non sembra perdersi d’animo: “la società civile è dalla nostra parte e l’entusiasmo cresce giorno dopo giorno,  contiamo di allargare il bacino dei nostri elettori nelle prossime settimane per essere la vera sorpresa di questa tornata elettorale”.