Mugnano, parla il candidato di centrodestra Piscopo: “Siamo la politica del fare”

Mugnano, parla il candidato di centrodestra Piscopo: “Siamo la politica del fare”

Annunciata la composizione definitiva della coalizione di centrodestra: accanto ai partiti NCD, FI, FdI, AN e UDC, ci sono le liste Piscopo


Annunciata la composizione definitiva della coalizione di centrodestra: accanto ai partiti NCD, FI, FdI, AN e UDC, ci sono le liste Piscopo Sindaco, Mugnano Democratica, Centro Democratico, Mai più terra dei fuochi e Mugnano Viva

MUGNANO – Nel giorno in cui è stato ufficialmente ricucito lo strappo tra centrodestra e gran parte del gruppo dei moderati, è lo stesso candidato Aniello Piscopo a parlare al Meridiano News. Il candidato conferma: “Abbiamo chiuso l’accordo con i moderati, questo sarà l’assetto definitivo della mia coalizione”. Qualcuno non ha mancato di evidenziare, però, la commistione di elementi politici diversi all’interno della stessa coalizione. A chi mette in dubbio la stabilità del gruppo Piscopo risponde: “Il fronte è assolutamente compatto, e la sua eterogeneità è una fonte di forza non di debolezza”.

Interrogato su chi potesse essere il candidato da battere, il politico mostra di avere le idee chiare: “Temo solo me stesso, non mi piace parlare degli altri candidati anche perché credo che abbiamo tutti a cuore il bene di Mugnano e chiunque vincerà queste elezioni dovrà poi confrontarsi con le altre forze politiche”.

Al di là delle schermaglie elettorali, Piscopo sembra avere bene in mente quale sia la strada da percorre per rilanciare la città : “Bisogna risollevare l’orgoglio della cittadinanza e riaccendere l’entusiasmo della gente, ma per fare questo bisogno rilanciare i servizi e migliorare la qualità della vita”.

Parlando più specificatamente del programma elettorale, il candidato del centrodestra individua i tre punti più urgenti: “E’ fondamentale rilanciare la rete dei piccoli commercianti in modo da far convivere piccola e grande distribuzione, sistemare definitivamente la gestione del mercato ittico e affermare un secco “NO” alle nuove costruzioni, Mugnano non ha bisogno di altro cemento”. In conclusione un appello a tutte le parti politiche in vista della campagna elettorale: “Mi auguro che questa sarà una campagna elettorale sobria e corretta, noi protagonisti dobbiamo essere di esempio”, e aggiunge “la popolazione vuole i fatti non le chiacchiere”.