Nuovo candidato PD, parla Antonio Poziello: “Non c’è stato dialogo. Pronto a correre da solo”

Nuovo candidato PD, parla Antonio Poziello: “Non c’è stato dialogo. Pronto a correre da solo”

Il vincitore delle primarie: “Stimo Emanuele D’Alterio ma non apprezzo il metodo. Il Pd è sempre meno democratico” GIUGLIANO – La nomina


Il vincitore delle primarie: “Stimo Emanuele D’Alterio ma non apprezzo il metodo. Il Pd è sempre meno democratico”

GIUGLIANO – La nomina del nuovo candidato sindaco del PD è giunta in tempi brevi. La mossa sembra aver creato una frattura ormai insanabile tra Antonio Poziello ed il partito. Il commissario Peppe Russo, infatti, dopo nemmeno due giorni dal suo insediamento, ha già trovato il nuovo nome senza nemmeno attendere l’esito del ricorso. Scelta che, nella modalità con la quale è avvenuta, non è di certo piaciuta al vincitore delle primarie.

sede pd
La sede del PD di Giugliano

“Di Emanuele D’Alterio penso tutto il bene possibile, è una persona con cui ho un ottimo rapporto – afferma Antonio Poziello – Penso invece tutto il male possibile della modalità con cui avviene queste cosa. Ho avuto un incontro col commissario Russo perché credo che la mia candidatura abbia ancora tutta la sua legittimazione. Quest’arroccamento e questa accelerazione mi è sembrato inspiegabile oltre che poco intelligente”.

Dalla parte di Poziello, infatti, ci sono ancora gran parte delle liste di coalizione che erano state messe a disposizione del partito. Proposta però che sembra non essere state recepita dal commissario. “Avevo dato la disponibilità a ragionare su un’ipotesi di superamento – aggiunge Poziello – che tenesse dentro la centralità del circolo nei livelli di dirigenza locale e disegnasse un percorso per arrivare ad un nome di alto profilo e di superamento delle contrapposizioni interne. Questa era un ragionamento che a me costava, ma il commissario ha scelto un percorso di non condivisione che a me non piace”.

A questo punto, quindi, appare ormai scontata una scelta di Poziello di correre da solo. “Vengo sollecitato a scendere in campo da solo da molti cittadini – fa sapere – Io rappresento comunque un collettivo. E’ una riflessione che stiamo facendo insieme ed a breve scioglieremo la riserva”. Dalla sua parte ci sarebbero almeno 4 liste civiche di cui quella dei Verdi ed un’altra che già doveva andare in coalizione col Pd denominata “Antonio Poziello Sindaco. La presentazione di questa nuova coalizione dovrebbe arrivare a breve o al massimo ad inizio settimana prossima.

“Io ho avuto un profilo molto serio – conclude – ma la dialettica che avuto il Pd, che è sempre meno democratico, non è quella di cui andare fieri. Il percorso intrapreso porta sempre più ad un’imbarbarimento della politica che già aveva dato nei giorni precedenti prova di un livello molto basso”.