Pd, Topo non si arrende: complotto contro Poziello? Stasera si decide il candidato di Forza Italia

Pd, Topo non si arrende: complotto contro Poziello? Stasera si decide il candidato di Forza Italia

Indiscrezioni secondo cui una fronda guidata da Lello Topo, Giovanna Palma e Pietro Di Girolamo starebbe tentando di spodestare Poziello. Stasera Pentangelo


Indiscrezioni secondo cui una fronda guidata da Lello Topo, Giovanna Palma e Pietro Di Girolamo starebbe tentando di spodestare Poziello. Stasera Pentangelo a Giugliano per la decisione sul candidato sindaco. Ancora polemiche nel M5S

GIUGLIANO – Poziello candidato sindaco della coalizione di centrosinistra: tutto fatto, forse no. Una fazione del partito democratico, infatti, sta lavorando per fare annullare l’esito delle primarie. Si sta cercando di rendere tortuoso il percorso sia nella formazione della lista che negli accordi per le alleanze. Il tutto per fare saltare il nome di Poziello come candidato sindaco.

Pd. Indiscrezioni raccolte tra gli addetti ai lavori parlano anche di una fronda guidata da Pietro Di Girolamo ed alimentata dal capogruppo regionale dei democratici Lello Topo e dalla deputata giuglianese Giovanna Palma che metterebbe insieme alcuni politici ed ex amministratori di centro sinistra per la costituzione di una lista con candidato sindaco Antonio Pennacchio (ex assessore al bilancio nella giunta Taglialatela. Giunta di cui faceva parte anche Michele Cantone), da contrapporre a quella guidata da Antonio Poziello.

I grillini. Nel M5S, dopo il caso Ruocco, continuano le polemiche tra il candidato sindaco Nicola Palma e i dissidenti. Stavolta la polemica è innescata da Vincenzo Ferrara, ex ufficio comunicazione dei 5 stelle a Giugliano, uscito dai grillini qualche giorno fa dopo un’assemblea nella quale si valutavano le candidature alle prossime elezioni. Ferrara ha pubblicato un post vecchio di due anni del portavoce, il quale, se la prendeva con le famiglie di napoletani che vivono a Giugliano, colpevoli, secondo Nicola Palma, di scarso senso civico. La frase incriminata però, come ha precisato lo stesso portavoce, riguarderebbe solamente alcuni suoi vicini di casa.

Centrodestra. Intanto, nel centro destra stasera ci sarà la seconda riunione degli ex consiglieri comunali del PdL o meglio quelli che sono rimasti in Forza Italia con il Commissario Pentangelo per la definizione del programma e l’indicazione del candidato sindaco che dovrebbe eventualmente guidare la coalizione. Due al momento i nomi che sembrano prevalere sugli altri, l’avvocato Raffaele Quaranta e il dott. Antonio Panico ex vicesindaco della Giunta Pianese.