Prova a corrompere gli ispettori Enel con 100 euro e poi fugge col contatore. Arrestato

Prova a corrompere gli ispettori Enel con 100 euro e poi fugge col contatore. Arrestato

L’uomo è un 48enne di Villaricca. Dopo la fuga, è stato bloccato dai carabinieri a bordo di un’automobile VILLARICCA – Cerca di corrompere


L’uomo è un 48enne di Villaricca. Dopo la fuga, è stato bloccato dai carabinieri a bordo di un’automobile

VILLARICCA – Cerca di corrompere ispettori enel e poi si dà alla fuga per disfarsi di un contatore modificato. I carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato a Villaricca per istigazione alla corruzione di incaricato di pubblico servizio Luigi Tutino, 48enne, residente a Villaricca in via Giorgio Amendola.

L’uomo aveva offerto 100 euro in denaro contante a 2 ispettori dell’Enel affinché omettessero di effettuare verifiche nella sua abitazione. Dopo il rifiuto dei 2, l’uomo ha asportato il contatore dandosi alla fuga a bordo di una vettura ma è stato individuato, raggiunto e bloccato dai militari dell’Arma, intervenuti in zona a seguito di segnalazione pervenuta al 112.

La banconota da 100 è stata sequestrata. Rinvenuto e sequestrato anche il contatore del quale l’uomo intendeva disfarsi perché prova tangibile del furto di energia in atto ai danni della compagnia erogatrice. L’arrestato è ai domiciliari.