Ruba una Fiat 500 a Caserta ma lo fermano a Melito. In manette 33enne di Calvizzano

Ruba una Fiat 500 a Caserta ma lo fermano a Melito. In manette 33enne di Calvizzano

L’uomo è stato fermato a un posto di blocco e poi arrestato dopo un lungo inseguimento. Sequestrate anche sei autoradio MELITO –


L’uomo è stato fermato a un posto di blocco e poi arrestato dopo un lungo inseguimento. Sequestrate anche sei autoradio

MELITO – Girava tranquillamente in centro con una Fiat 500 rubata. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Giugliano in Campania hanno sottoposto a fermo per ricettazione di auto rubata Carmine Cerchia, 33 anni, residente a Calvizzano, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo è stato notato nel centro cittadino alla guida di una Fiat 500, in atteggiamento sospetto, dai militari dell’Arma che gli hanno intimato l’alt per controlli. Alla vista dei Carabinieri l’uomo ha tentato la fuga, venendo comunque bloccato dopo lungo inseguimento, protrattosi anche nei comuni di Arzano e Casandrino.

Con successive verifiche i militari dell’Arma hanno accertato che l’auto era stata rubata in mattinata a Caserta ad una 44enne del luogo. L’auto è stata restituita all’avente diritto. Sottoposto a perquisizione, il 33enne è stato trovato in possesso di arnesi atto allo scasso e 6 autoradio, sulle quali sono in corso controlli per accertarne la provenienza. Il fermato è stato condotto al carcere di Poggioreale.

(Foto: archivio)