Varcaturo, rubò un auto nel 2013: arrestato grazie ad una macchia di sangue

Varcaturo, rubò un auto nel 2013: arrestato grazie ad una macchia di sangue

Il complice era già stato arrestato nel settembre scorso. I due, entrambi di Pozzuoli, minacciarono la vittima con un pistola FASCIA COSTIERA


Il complice era già stato arrestato nel settembre scorso. I due, entrambi di Pozzuoli, minacciarono la vittima con un pistola

FASCIA COSTIERA – Rapinatore preso grazie ad una macchia di sangue. I Carabinieri della Stazione di Varcaturo hanno arrestato Alleonato Domenico, 22 anni, residente a Pozzuoli, incensurato, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 27 marzo scorso dal Gip del Tribunale di Napoli per rapina aggravata in concorso.

Le indagini svolte dai militari dell’Arma, coordinate dalla Procura di Napoli, hanno accertato che il giovane il 05.06.2013 a Giugliano in Campania insieme al complice Izzo Marco, 26 anni, di Pozzuoli, già noto alle forze dell’ordine e già arrestato il 20.09.2014 dagli stessi Carabinieri per lo stesso fatto, con il volto travisato da passamontagna e armato di pistola ha avvicinato un automobilista facendosi consegnare l’auto che, munita di antifurto satellitare, abbandonava poco dopo.

I Carabinieri li hanno identificati dai rilievi eseguiti sull’auto rubata, in particolare Izzo fu identificato da un’impronta mentre il 22enne da una traccia ematica.

L’arrestato è stato associato al carcere di Poggioreale.