Abusivismo edilizio, da Casal di Principe una possibile soluzione

Abusivismo edilizio, da Casal di Principe una possibile soluzione

Il comune acquisisce i beni ed evita di abbatterli, una strada che in molti casi potrebbe essere percorsa anche a Giugliano GIUGLIANO


ruspe giugliano

Il comune acquisisce i beni ed evita di abbatterli, una strada che in molti casi potrebbe essere percorsa anche a Giugliano

GIUGLIANO – La questione delle costruzioni abusive sul territorio giuglianese torna prepotentemente sotto i riflettori ogni volta che vengono messe in moto le ruspe per gli abbattimenti. Il futuro delle tantissime abitazioni non a norma e, soprattutto, delle famiglie che ci vivono, resta quindi poco chiaro e trabocca di dubbi etici, morali e legali.

Una possibile soluzione arriva da Casal di Principe, dove il consiglio comunale ha approvato un regolamento per gli immobili abusivi che punterà all’acquisizione degli stessi da parte dell’ente con provvedimento amministrativo, evitandone così – ove possibile – la demolizione.

L’abusivismo sarà senza dubbio tra le problematiche in agenda del prossimo sindaco e della prossima amministrazione giuglianese, e la via scelta nel comune casertano potrebbe risultare applicabile anche nella città della mela annurca.